FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3760919
Home » Scuola » Inidonei: pronuncia della Corte Costituzionale sulla legittimità dell’art.35, comma 5, della Legge Finanziaria 2003

Inidonei: pronuncia della Corte Costituzionale sulla legittimità dell’art.35, comma 5, della Legge Finanziaria 2003

Sentenza n. 322 del 13 luglio 2005 della Corte Costituzionale

05/08/2005
Decrease text size Increase  text size

La Corte Costituzionale ha emesso in data 13 luglio 2005 la sentenza n. 322 sulla legittimità dell’art. 35, comma 5, della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (Legge finanziaria per il 2003).

La questione di legittimità costituzionale era stata sollevata dal Tribunale di Roma per presunta violazione degli artt. 3, 35 e 36 della Costituzione, in seguito al giudizio promosso da un gruppo di docenti inidonei.

In sostanza la Corte ha dichiarato inammissibile per carenza di motivazione, senza quindi entrare nel merito, l’eccezione relativa agli artt. 35 e 36, limitandosi ad analizzare se l’invocata disparità di trattamento tra personale inidoneo docente ed ATA costituisse violazione dell’art. 3.
Sul punto la Corte si è pronunciata negativamente, sostenendo che la diversa natura giuridica del rapporto di lavoro tra le figure professionali, docenti ed ATA, rende pienamente legittima l’esistenza di disposizioni normative diverse.

Roma, 5 agosto 2005

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook