FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3915751
Home » Scuola » Petizione dei dirigenti scolastici per sbloccare i contratti

Petizione dei dirigenti scolastici per sbloccare i contratti

Diminuiscono il numero dei dirigenti e la loro retribuzione media, aumentano le distanze dal resto della dirigenza pubblica, le differenze all’interno della categoria, i carichi di lavoro e le responsabilità.

03/10/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Governo ha annunciato un nuovo blocco dei contratti pubblici che provocherà ai dirigenti scolastici, come al resto dei lavoratori, un ulteriore impoverimento. Le politiche economiche dei governi, da quello Berlusconi/Tremonti in poi, continuano a ridurre la spesa pubblica a danno dei lavoratori, senza intaccare i privilegi, ricercando l’aggiustamento dei conti pubblici senza colpire l’evasione fiscale.

Negli ultimi anni la retribuzione media contrattuale dei dirigenti scolastici, nonostante l’aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità, è diminuita continuamente colpendo il valore della professionalità e non riconoscendo l’impegno che ogni giorno i dirigenti profondono nelle loro scuole.

Non bastano gli ammiccamenti e le promesse, ci vuole il rinnovo dei contratti di lavoro per proteggere il potere d’acquisto dei salari e rinnovare le regole indispensabili per garantire la qualità della scuola.

I dirigenti scolastici di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS CONFSAL invitano tutti i colleghi a partecipare alla mobilitazione dei lavoratori pubblici e della scuola a difesa del diritto al contratto e a sottoscrivere la petizione #sbloccacontratto.

Nella riunione di ieri 16 settembre la  Struttura di Comparto Nazionale dei dirigenti scolastici della FLC CGIL ha approvato il seguente ordine del giorno.

____________

Ordine del giorno della Struttura Nazionale di Comparto dei Dirigenti Scolastici FLC CGIL
16 settembre 2014

La Struttura Nazionale di Comparto dei Dirigenti Scolastici della FLC CGIL ritiene gravissimo e inaccettabile l’ennesimo blocco deciso dal Governo al rinnovo dei contratti pubblici e alle retribuzioni dei dipendenti.

Il taglio del salario dei lavoratori è da diversi anni l’unica voce attiva nella riduzione della spesa pubblica mentre restano inalterati gli sprechi e le sperequazioni retributive.

La dirigenza scolastica è stata duramente colpita dai tagli, iniziati con Tremonti nel 2010 e proseguiti con tutti i governi successivi, che hanno determinato la sottrazione alla categoria di quote crescenti del salario accessorio e il blocco dei contratti integrativi regionali.

All’aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità è così corrisposta una diminuzione della retribuzione e quindi del valore riconosciuto alla professione del dirigente scolastico.

I dirigenti entrati in servizio con gli ultimi due concorsi sono ormai la maggioranza della categoria e sono pagati di meno di quanto erano pagati coloro che sono andati in pensione. Siamo di fronte ad un processo di impoverimento della categoria e a un minor costo del loro lavoro.

I quattro governi (Berlusconi, Monti, Letta e Renzi) degli ultimi anni, attraverso i decreti legge convertiti in legge dal Parlamento  ha cancellato la contrattazione collettiva. Continuare su questa strada viola il diritto costituzionale  a regolare attraverso la contrattazione i rapporti economici e cancella l’unica protezione del salario dei i lavoratori

È indispensabile una profonda inversione delle scelte del Governo  e a tal fine è necessario che i dirigenti scolastici partecipino alle iniziative messe in campo unitariamente dalle organizzazioni sindacali che rappresentano la maggioranza dei dirigenti scolastici, per difendere il diritto al contratto e sostenere le rivendicazioni dell’equiparazione retributiva interna e di quella alle altre dirigenze pubbliche.

Roma, 16 settembre 2014

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook