FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3879238
Home » Scuola » Docenti » La Corte Costituzionale boccia il Ministro Gelmini

La Corte Costituzionale boccia il Ministro Gelmini

Una sentenza dichiara illegittimo l’inserimento in “coda” delle graduatorie ad esaurimento

09/02/2011
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo con la sentenza 41/2011 l’art. 1, comma 4-ter, del decreto legge 25 settembre 2009, n. 134 (Disposizioni urgenti per garantire la continuità del servizio scolastico ed educativo per l'anno 2009-2010), aggiunto dalla legge di conversione 24 novembre 2009, n. 167: la “soluzione” inventata dalla Gelmini degli inserimenti in “coda” in ulteriori tre province dei docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento in occasione dell’ultimo aggiornamento, subito denunciata dalla FLC CGIL e definita “pilatesca”, non è rispettosa della nostra Costituzione, a partire dal principio di uguaglianza.

Nei prossimi giorni pubblicheremo analisi e valutazioni sulla sentenza.

Ribadiamo intanto che è tempo che il futuro di lavoratrici e lavoratori precari della scuola veda la garanzia di regole certe, che rispettino la Carta Costituzionale, e stabilità.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook