FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3902677
Home » Ricerca » I sindacati incontrano i Presidenti degli enti pubblici di ricerca

I sindacati incontrano i Presidenti degli enti pubblici di ricerca

Comunicato unitario sull'incontro del 16 maggio 2013.

21/05/2013
Decrease text size Increase  text size

Governance unica, finanziamento programmato, superamento delle piante organiche e della precarietà sono strumenti indispensabili per il rilancio della ricerca pubblica italiana. Sono questi i punti su cui vi è stata una sostanziale convergenza durante l'incontro del 16 maggio 2013 tra i presidenti degli enti di ricerca e i sindacati.
________________________

Roma, 21 maggio 2013

Comunicato unitario incontro OO.SS. - Presidenti EPR

Il 16 maggio scorso si è svolto al CNR l’incontro richiesto dalle Segreterie Nazionali di FLC CGIL, CISL FIR, UIL RUA con il Prof. Luigi Nicolais nella sua qualità di Presidente della Conferenza dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca. All’incontro hanno partecipato anche i Presidenti dell’INFN e INGV, il Direttore Generale dell’INGV, componente il C.d.A. dell’ASI e il dott. Pasquali dell’ISS.
Le OO.SS. hanno rappresentato la preoccupazione del personale per la situazione di difficoltà nella quale versano gli EPR. La frammentazione del Sistema degli Enti Pubblici di Ricerca si è accentuata ampliando le differenze tra gli Enti vigilati dal MIUR e gli enti vigilati da altri ministeri con ricadute incomprensibili sui sistemi di “governance” e sui criteri di nomina dei vertici delle istituzioni scientifiche.
Le OO.SS. hanno dichiarato la netta contrarietà all’ipotesi che gli enti di ricerca fungano da supporto alle università in difficoltà con il trasferimento alle stesse, in forma diretta o indiretta, di risorse economiche e ricercatori degli enti, che è cosa diversa dal favorire una maggiore mobilità tra i due settori auspicabile peraltro per tutti gli enti e non solo per quelli vigilati dal Miur.
Le OO.SS. hanno quindi chiesto ai presidenti, in vista anche di un incontro con i rappresentanti del Governo, di proporre e/o sostenere tutte le iniziative che invertano l’attuale tendenza che considera la ricerca come una voce su cui risparmiare invece che una risorsa sulla quale investire, a partire dall’approvazione di un piano straordinario di assunzioni necessario per dare concrete riposte al personale precario.
I presidenti si sono sostanzialmente dichiarati d’accordo con le OO.SS. ed hanno condiviso la necessità di chiedere al Governo:

  • la definizione di una governance unica per il sistema degli enti pubblici di ricerca;
  • la certezza dei finanziamenti al fine di consentire una seria programmazione, per la definizione di piani della ricerca almeno triennali;
  • la eliminazione delle piante organiche o comunque la possibilità di effettuare assunzioni solo in base alla spesa riportando da subito il turn-over al 100%.

Il Presidente della Conferenza ha assunto l’impegno di convocare un nuovo incontro con le OO.SS. subito dopo aver riportato all’assemblea dei Presidenti le questioni affrontate nel corso della riunione.
In attesa dell’incontro con i presidenti e con i ministri del nuovo Governo, le OO.SS. hanno comunque programmato una manifestazione con l’obiettivo di focalizzare l’attenzione sull’indifferibilità del rilancio del Sistema Ricerca del Paese.

FLC CGIL
Domenico Pantaleo
FIR CISL
Giuseppe De Biase
UIL RUA
Alberto Civica