FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3878766
Home » Attualità » Sindacato » FIAT. Il vecchio che avanza

FIAT. Il vecchio che avanza

La FLC CGIL parteciperà e invita a partecipare alle manifestazioni del 28 gennaio promosse dalla CGIL e dalla FIOM.

25/01/2011
Decrease text size Increase  text size

"Compagni, avanti verso il medioevo". La conclusione di una barzelletta del secolo scorso rende l'idea della modernità delle "nuove" relazioni industriali targate Marchionne. In sintesi: gli accordi separati vengono sottoposti a referendum (scelta democratica di tutto rispetto che andrebbe estesa); se i lavoratori si pronunciano contro l'accordo, l'azienda chiude e i lavoratori perdono il posto, il territorio perde l'industria, l'Italia perde competitività; i sindacati che non sottoscrivono un accordo che non condividono sono esclusi dalla rappresentanza, anche se hanno il maggior numero di iscritti.

Ha avuto un bel coraggio quel 46% di lavoratori di Mirafiori che ha detto no all'accordo separato. Si sono presi una bella responsabilità. Senza voler criticare chi ha detto sì, il ricatto è stato pesante, tanto di capello a chi ha dichiarato di non essere in vendita. Una dignità che fa meno notizia di quanti e quante vendono se stessi/e per le serate di Arcore.

Per questo la FLC è con la FIOM a difesa della dignità e dei diritti dei lavoratori e del lavoro.

Per questo la FLC parteciperà e invita a partecipare alle manifestazioni del 28 gennaio promosse dalla CGIL e dalla FIOM.

Tag: cgil, fiom