FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3952312
Home » Attualità » Rendiconto generale dello Stato 2018: boom delle spese per le supplenze

Rendiconto generale dello Stato 2018: boom delle spese per le supplenze

Provvedimento in discussione in Parlamento. Continua a crescere l’ammontare anche del debito fuori bilancio. Ridotto anche il FFO delle Università.

01/08/2019
Decrease text size Increase  text size

È in discussione alla Camera dei deputati il Disegno di Legge concernente il Rendiconto generale dello Stato relativo al 2018. Attraverso questo strumento il Governo adempie all’obbligo costituzionale di rendere conto al Parlamento dei risultati della gestione finanziaria a chiusura dell’anno finanziario.

Il rendiconto generale dello Stato è costituito da due parti:

  1. il conto del bilancio, che espone l’entità effettiva delle entrate e delle uscite del bilancio dello Stato rispetto alle previsioni approvate dal Parlamento;
  2. il conto del patrimonio, che espone le variazioni intervenute nella consistenza delle attività e passività che costituiscono il patrimonio dello Stato.

Significative alcune risultanze che riguardano i settori gestiti dal MIUR.

Innanzitutto vi è un rilevante aumento delle spese per supplenze del personale docente, spia evidente che il fenomeno del precariato è in rapida espansione e che il piano straordinario di assunzioni messo in atto in applicazione della Legge 107/15 non ha avuto alcun effetto ma anzi, come più volte denunziato dalla FLC CGIL, ha aggravato la situazione. La spesa per supplenze (sommando quelle su posto comune e quelle sul sostegno compresi i posti in deroga) è cresciuta di oltre 300 milioni di euro lordo dipendente (oltre 420 milioni lordo Stato) rispetto all’anno precedente, come è possibile vedere da questa tabella.

Tabella 1 – Scuola, spese supplenze 2018 (lordo dipendente)

2017 2018 Differenza
Legge 110/18 rendiconto
esercizio finanziario 2017
DDL rendiconto
esercizio finanziario 2018
Primaria 547.935.316,03 693.049.515,05 145.114.199,02
I grado 552.755.451,39 610.465.240,61 57.709.789,22
Infanzia 179.062.034,61 226.603.089,87 47.541.055,26
II grado 470.915.372,27 525.617.829,43 54.702.457,16
Totale 1.750.668.174,30 2.055.735.674,96 305.067.500,66

Suddividendo per singole voci, la gran parte dell’aumento spesa è naturalmente determinata dalle supplenze su posto comune.

Tabella 2 – Scuola, spese supplenze 2018 - posto comune (lordo dipendente)

2017 2018 Differenza
Legge 110/18 rendiconto
esercizio finanziario 2017
DDL rendiconto
esercizio finanziario 2018
Pagato + rimasto da pagare
Posto comune primaria 248.237.872,97 361.637.599,70 113.399.726,73
Posto comune I grado 293.024.224,64 388.901.752,78 95.877.528,14
Posto comune infanzia 44.955.393,19 59.683.573,62 14.728.180,43
Posto comune II grado 266.394.110,37 295.522.061,27 29.127.950,90
Totale 852.611.601,17 1.105.744.987,37 253.133.386,20

Nella tabella che segue la spesa per supplenze su posti di sostegno, compresi quelli in deroga

Tabella 3 – Scuola, spese supplenze 2018 - sostegno (lordo dipendente)

2017 2018 Differenza
Legge 110/18 rendiconto
esercizio finanziario 2017
DDL rendiconto
esercizio finanziario 2018
Sostegno primaria 299.697.443,06 331.411.915,35 31.714.472,29
Sostegno I grado 259.731.226,75 221.563.487,83 -38.167.738,92
Ssostegno infanzia 134.106.641,42 166.919.516,25 32.812.874,83
Ssostegno II grado 204.521.261,90 230.095.768,16 25.574.506,26
Totale 898.056.573,13 949.990.687,59 51.934.114,46

Ricordiamo che una parte di tali aumenti è stata determinata dal rinnovo del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca”.

Anche le spese per supplenze brevi a saltuarie del personale docente crescono passando 885,9 milioni di euro nel 2017 a 912,3 milioni nel 2018 a fronte di uno stanziamento iniziale pari a 700,6 milioni. L’aumento di tale spesa è stato coperto con risorse provenienti dal Fondo di funzionamento delle istituzioni scolastiche.

Aumentano anche le spese per l’organico di fatto del personale docente.

Tabella 4 – Scuola, spese organico di fatto 2018 (lordo dipendente)

2017 2018 Differenza
Legge 110/18 rendiconto
esercizio finanziario 2017
DDL rendiconto
esercizio finanziario 2018
Posti OF primaria 119.994.729,51 159.595.598,02 39.600.868,51
Posti OF I grado 163.763.680,46 218.354.264,10 54.590.583,64
Posti OF infanzia 28.345.659,91 41.580.651,95 13.234.992,04
Posti OF II grado 306.115.619,50 394.719.733,97 88.604.114,47
Totale 618.219.689,38 814.250.248,04 196.030.558,66

Aumentano di circa il 10 per cento per cento le spese per supplenze del personale ATA.

Tabella 5 – Scuola, spese supplenze personale ATA 2018 (lordo dipendente)

2017 2018 Differenza
TOTALE supplenze ATA 191.334.085,33 211.026.452,72 19.692.367,39

Peggiora la situazione debitoria del MIUR. Infatti cresce l’ammontare del debito fuori bilancio (1.088,6 milioni; erano 541,5 milioni nel 2017). La parte più cospicua riguarda le somme dovute all’INAIL (1.068,8 milioni, pari a ben il 98,6 per cento del totale) per prestazioni erogate agli alunni e al personale a seguito di infortuni subiti nel corso del lavoro o delle esercitazioni, solo parzialmente coperte dalle risorse trasferite in attuazione della legge di bilancio per il 2018 (795 milioni).

Riguardo al settore dell’università malgrado le nuove risorse previste per

  • l’assunzione dei ricercatori (12 milioni)
  • adeguare l’importo delle borse di studio concesse per la frequenza dei corsi di dottorato di ricerca (20 milioni, di cui 5 milioni a carico del Fondo per le cattedre universitari di merito “Giulio Natta”)

gli interventi operati dalla legge di bilancio hanno ridotto il Fondo di finanziamento ordinario delle università di circa 11 milioni rispetto alle dotazioni a legislazione vigente.