FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3952065
Home » Attualità » Il Governo chiede la delega per riformare gli organi collegiali. Senza criteri, senza confronto

Il Governo chiede la delega per riformare gli organi collegiali. Senza criteri, senza confronto

È il cosiddetto ddl per la semplificazione e la codificazione in materia di istruzione. Previsto anche il riordino dell’attività sportiva studentesca.

12/07/2019
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il 18 giugno 2019 il Governo ha inviato alla Conferenza unificata il testo di disegno di legge delega per la semplificazione e la codificazione in materia di istruzione, università, ricerca e Afam.

Si tratta di due articoli. Il primo riduce accorpa e sopprime organismi per realizzare risparmi, il secondo si propone di promuovere e rafforzare l’attività sportiva nelle scuole.

Il tutto senza “nuovi e maggiori oneri per la finanza pubblica”.

Risalta la confusione con cui si trattano argomenti assai delicati e soprattutto l’indeterminatezza del testo sugli organi collegiali scolastici. Si pretende di riformarli senza dibattito, senza confronto al solo fine di risparmiare. Un approccio sbagliato e pericoloso che va contrastato senza riserve.

La FLC CGIL ha esaminato il testo e ne fa un primo commento.