FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3963247
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » Piano Nazionale Scuola Digitale: finanziati tutti i progetti dell’avviso "Spazi e strumenti digitali per le STEM”

Piano Nazionale Scuola Digitale: finanziati tutti i progetti dell’avviso "Spazi e strumenti digitali per le STEM”

Finanziate le 6.191 scuole partecipanti. A luglio erano state finanziate 3231. Impegnati oltre 47 milioni di euro con risorse del 2021, 2022 e 2023.

11/10/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

È stato pubblicato nei giorni scorsi il decreto ministeriale 224 del 22 luglio 2021 con il quale il Ministero dell’Istruzione ha previsto il finanziamento di tutte le proposte progettuali dell’avviso pubblico 10812 del 13 maggio 2021 relativo alla realizzazione di spazi laboratoriali e per la dotazione di strumenti digitali per l’apprendimento delle STEM.

All’avviso avevano partecipato 6191 scuole (le graduatorie sono state pubblicate con Decreto del Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale n. 201 del 20 luglio 2021). Tenuto conto che il contributo per l’acquisto delle attrezzature per l’educazione alle STEM era pari ad euro 16.000,00 per ciascuna istituzione scolastica e che le risorse complessive erano pari a 51,7 milioni di euro, erano state finanziate le scuole collocate fino al posto 3.231.

Con DM 224/21 vengano impegnati ulteriori 47.360.000 euro che consentono di finanziare tutti i restanti 2960 progetti. A tal fine viene utilizza quota parte delle risorse del capitolo 8107 “Fondo per l’innovazione digitale e la didattica laboratoriale” del bilancio del Ministero dell’Istruzione relative agli anni 2021, 2022, 2023.

Gli importi saranno corrisposti con le seguenti modalità:

  • 50% dell’importo dovuto, a titolo di acconto
  • il restante 50% sarà erogato a saldo, previa rendicontazione delle spese sostenute e di una relazione dettagliata sulla base di un format che sarà successivamente fornito.

Ai fini della richiesta del saldo, l’istituzione scolastica beneficiaria dovrà presentare la documentazione necessaria per le attività di rendicontazione, consistente in:

  • documentazione amministrativo-contabile e relativa scheda riportante le spese sostenute, utilizzando l’apposito sistema informativo “PNSD – Gestione Azioni”, presente nell’area riservata del portale del Ministero dell’istruzione, previo svolgimento dei controlli da parte del revisore dei conti del Ministero dell’istruzione o, in sua assenza, dal revisore del Ministero dell’economia e delle finanze;
  • una relazione di monitoraggio, sottoscritta dal dirigente scolastico, dalla quale si evinca la coerenza delle spese sostenute con le finalità dell’avviso 10812/21.