FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3960847
Home » Attualità » Europa e Mondo » Education International lancia la campagna di educazione al cambiamento climatico: “Insegna per il pianeta”

Education International lancia la campagna di educazione al cambiamento climatico: “Insegna per il pianeta”

La FLC CGIL invita a partecipare al sondaggio in lingua italiana.

03/03/2021
Decrease text size Increase  text size

Education International (EI), la federazione internazionale dei sindacati dell’istruzione, ha lanciato la campagna di educazione al cambiamento climatico: Insegna per il pianeta, rivolta agli insegnanti di tutto il mondo e finalizzata a coinvolgere tutti i governi affinché assumano urgentemente la priorità all’educazione al cambiamento climatico, che sta già provocando danni irreversibili e provocando grandi sofferenze.

La campagna partirà ufficialmente il 21 aprile, il giorno prima del vertice sul clima degli Stati Uniti organizzato dall'amministrazione Biden nella Giornata della Terra (22 aprile) per unirsi al mondo nella lotta alla crisi climatica e continuerà fino alla Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite (COP26) che si terrà a Glasgow dall'1 al 12 novembre 2021. In quella sede, si farà appello ai leader globali perché siano definiti impegni ambiziosi.

In vista di questi eventi, il 1° marzo 2021 EI ha lanciato un sondaggio internazionale disponibile fino al 25 aprile. Il sondaggio e il kit di comunicazione sono disponibili in undici lingue: arabo, cinese, inglese, francese, indonesiano, italiano, giapponese, coreano, portoghese, russo e spagnolo. Gli insegnanti sono essenziali per fornire un'educazione universale di qualità sul cambiamento climatico, per questa ragione EI ha collaborato con l'UNESCO per chiedere direttamente agli insegnanti se erano pronti. Corsi di insegnamento sui cambiamenti climatici (oltre che sul consumo e la produzione sostenibili e la difesa dei diritti umani, inclusa l'uguaglianza di genere, la  diversità culturale e la tolleranza). Nel complesso, si proverà ad sapere se gli insegnanti sentono di avere la conoscenza, la motivazione, la formazione, il tempo, le risorse e il supporto per parlare della crisi climatica e dei diversi altri temi elencati. I risultati del sondaggio proveranno a mettere il punto di vista dell'insegnante al centro del dibattito internazionale sull'educazione al cambiamento climatico, che sarà una parte importante della campagna di EI.

La FLC CGIL parteciperà a questa azione congiunta del sindacato internazionale, favorendo la diffusione del sondaggio. Come ribadito (qui e qui) attraverso le risoluzioni del Congresso mondiale del 2019, i sindacati dell'istruzione hanno un ruolo importante da svolgere nella lotta per un mondo sostenibile. Abbiamo il dovere di intraprendere un'azione collettiva per promuovere la giustizia climatica e non possiamo aspettare perché il cambiamento climatico sta colpendo i paesi e i contesti più vulnerabili delle nostre società in tutto il mondo. Come sindacati dell'istruzione, abbiamo la responsabilità di intraprendere azioni urgenti su questo tema scottante e promuovere un'istruzione di qualità sul cambiamento climatico per tutti.