FLC CGIL

Convegno nazionale "Alunni immigrati, quale scuola?" - Prima giornata

  • 14:30

    I lavori riprendono con gli interventi da parte delle strutture regionali della FLC Cgil che relazionano sulla situazione specifica relativa alla presenza degli alunni stranieri nelle realtà scolastiche locali. Queste le relazioni programmate che pubblichiamo integralmente:

    Al dibattito che è seguito alle presentazioni sono intervenuti Teresa Sarli - Pordenone e Antonio Giacobbi - Padova.

    I lavori della giornata si concludono alle 17,45 e riprenderanno domani mattina.

  • 12:30

    Terminata la relazione interculturale di Elisabetta Micciarelli, i lavori vengono sospesi per riprendere nel pomeriggio con gli interventi delle strutture territoriali della FLC Cgil.

  • 11:30

    Elisabetta Micciarelli, esperta in intercultura della regione Marche, presenta alcuni dati relativi alla presenza degli immigrati nel nostro Paese, per poi giungere alla necessità di prospettare una via italiana per la scuola interculturale e l'integrazione degli alunni immigrati (strumenti, difficoltà e prospettive).

    Vai alle slide di presentazione.

  • 11:10

    Beniamino Lami, Segreteria nazionale FLC Cgil, interviene con la relazione introduttiva ai lavori del convegno.

    Le elezioni del 13 e 14 aprile ci hanno consegnato, esordisce Lami, un contesto politico difficile per affrontare i temi dell'immigrazione e del progetto di una scuola interculturale.

    Sono state premiate forze politiche che adesso governeranno il Paese, che hanno fatto la loro fortuna elettorale utilizzando in modo strumentale, anzi fomentando ad arte, la paura del diverso e dell'immigrato in particolare, ed il pacchetto dei "valori assoluti" del confessionalismo cattolico.

    Per far crescere una cultura dell'accoglienza, del riconoscimento e della valorizzazione delle differenza è necessario, conclude Lami, un ambiente laico, quello definito dalla Costituzione che va difeso e riconquistato giorno per giorno.

    Vai alla relazione integrale.

  • 11:00

    Prende la parola, per un intervento di saluto, Amabile Carretti, Segretaria Camera del Lavoro Territoriale Reggio Emilia con delega all'Organizzazione e Immigrazione.

    Vai all'intervento integrale.

  • 10:50

    Ad Isabella Filippi, presidente Proteo Fare Sapere Emilia Romagna, il compito di presentare l'iniziativa.

    La Filippi sottolinea che il Convegno di oggi si svolge in un momento quanto mai opportuno: il Ministero della Pubblica Istruzione ha, infatti, appena resa nota l'indagine annuale sugli alunni con cittadinanza non italiana nell'a.s. 2006/2007. Hanno superato il mezzo milione, per la precisione sono 501.445, con un aumento rispetto all'anno precedente del 18,1%.

    L'area del Paese con l'incidenza più elevata continua ad essere il nord est con il 9,3%, mentre la regione è ancora l'Emilia Romagna dove rappresentano il 10,7% sul totale degli alunni. Nello specifico Reggio Emilia è la provincia con una delle percentuali più alte, il 13%.

    I dati evidenziano come la realtà del nostro Paese sia radicalmente cambiata e la complessità della stessa non possa essere liquidata con il semplice concetto di "fenomeno".

    La scuola più che mai è l'istituzione chiamata ad un compito centrale, fondamentale quindi l'investimento su tutto il personale che all'interno vi opera. Questo va più che mai ribadito, conclude la Filippi, da una associazione sindacale quale la FLC e da una associazione professionale Proteo Fare Sapere che fanno della conoscenza e dei lavoratori tutti, che all'interno vi operano, l'obiettivo primario per una crescita reale del Paese; fondamentale in un momento di cambiamenti epocali che occorre governare e gestire per realizzare veramente una nuova cittadinanza laica ed interculturale.

  • 10:40

    Vai alla web cronaca della seconda giornata

    È la Camera del Lavoro di Reggio Emilia, che opera fin dagli inizi del 900, ad ospitare oggi e domani il Convegno " Alunni immigrati, quale scuola? ".

    Roberto Bussetti, Segretario generale FLC Cgil di Reggio Emilia e Salvatore Tripodi introducono i lavori e presentano il programma delle due giornate.

    Questo Convegno è il primo di tre che la FLC Cgil, insieme alla CGIL e a Proteo Fare Sapere, organizza per conoscere la situazione, i bisogni, la didattica, le difficoltà che il nostro Paese registra oggi sulla presenza degli alunni immigrati nella scuola. L'appuntamento di oggi sarà anche l'occasione per proporre prime risposte.

    L'iniziativa, che in questa occasione interesserà in particolare le aree del centro Italia, si propone queste finalità:

    • conoscere (indagine conoscitiva);

    • ascoltare i lavoratori;

    • confrontare le diverse situazioni;

    • superare le emergenze e intervenire sul contratto di lavoro.

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Servizi e comunicazioni

Agenda
  • 17 GIUGNO | Confronto su CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie e schema di decreto incarichi ad interim, MIM, ore 16:00
  • 17 GIUGNO | Riunione su Bozza intesa proroga CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie e schema di decreto incarichi ad interim. MIM, ore 16:00
  • 27 GIUGNO | Prosecuzione trattativa sequenze contrattuali CCNL Istruzione e Ricerca lett. a) art. 178. ARAN, ore 10:30
Seguici su facebook