FLC CGIL
Referendum CGIL il lavoro è un bene comune

https://www.flcgil.it/@3823033
Home » Memo » Eventi » Mobilitazione lavoratori della scuola: Manifestazione Nazionale Unitaria Roma 28 febbraio 2004

Mobilitazione lavoratori della scuola: Manifestazione Nazionale Unitaria Roma 28 febbraio 2004

I sindacati scuola CGIL - CISL - UIL, nel ribadire il giudizio negativo sulle politiche scolastiche e formative del governo con particolare riferimento al primo decreto attuativo della legge 53/2003, recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, confermano la mobilitazione dei lavoratori della scuola già dichiarata nella giornata di venerdì 23 gennaio.

30/01/2004
Decrease text size Increase  text size

I sindacati scuola CGIL - CISL - UIL, nel ribadire il giudizio negativo sulle politiche scolastiche e formative del governo con particolare riferimento al primo decreto attuativo della legge 53/2003, recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, confermano la mobilitazione dei lavoratori della scuola già dichiarata nella giornata di venerdì 23 gennaio.

I Sindacati scuola, unitamente alle Confederazione CGIL, CISL e UIL, rilanciano l’azione sindacale finalizzata a:

  • Valorizzare la Scuola Pubblica

  • Tutelare tempo scuola e qualità dell’istruzione

  • Difendere il carattere nazionale dell’istruzione, contrastando la devolution alle Regioni della legislazione in materia di scuola per sostenere un federalismo solidale

La mobilitazione si articolerà nelle seguenti iniziative:

a) Manifestazione nazionale da tenersi a Roma sabato 28 febbraio in continuità con l’importante manifestazione del 29 novembre
A tal fine sono invitate ad aderire le diverse realtà scolastiche ed associative che spontaneamente si sono costituite a difesa della scuola pubblica,

b) Mandato ai rispettivi uffici legali di valutare, ai fini di un’impugnativa, tutti gli aspetti di illegittimità del decreto rispetto a quanto previsto dalla Legge 53.

c) diffusione di una lettera aperta rivolta alle famiglie nella quale si rappresentano le ragioni della mobilitazione.

Il giorno 5 febbraio, in seguito all'iniziativa dei Sindacati scuola confederali, si terrà un incontro con il Ministro Moratti.

Nell'incontro i sindacati scuola porranno l'esigenza indilazionabile del rispetto dell’accordo di febbraio 2002, di avere impegni chiari e risposte precise su tutti gli aspetti che hanno ricadute sul lavoro degli insegnanti e sulla qualità della scuola, in particolare organici, organizzazione del lavoro, questioni inerenti il rapporto di lavoro, tempo scuola, qualità della didattica, valorizzazione dell’autonomia scolastica, rispetto di tutte le tutele contrattuali.

Le iniziative dei sindacati scuola CGIL- CISL- UIL sono finalizzate a dare certezze in termini di tutele professionali a tutto il personale che ha garantito e continua a garantire qualità dell’offerta formativa e della didattica nella scuola pubblica e a difendere la qualità della scuola pubblica.
In assenza di impegni precisi i Sindacati scuola valuteranno, al termine dell'incontro, le ulteriori iniziative di lotta.

Roma, 30 gennaio 2004

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI