FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3912057
Home » Scuola » Scuola non statale » ANINSEI: accordo su detassazione 2014

ANINSEI: accordo su detassazione 2014

A seguito dell’accordo tra CGIL, CISL, UIL e Confindustria sulla detassazione, FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS sottoscrivono con l’Aninsei l’intesa che proroga l’efficacia degli accordi del 2013 al fine di accedere alla detassazione del salario di produttività per l’anno 2014.

16/05/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il governo con DPCM del 19 febbraio 2014 ha disposto la proroga delle misure varate nel 2013 che si applicano con le medesime modalità per il 2014 (1 gennaio - 31 dicembre). In considerazione di quanto appena disposto CGIL, CISL, UIL e Confindustria hanno sottoscritto in data 15 maggio 2014 un accordo che conferma integralmente i contenuti dell’accordo quadro territoriale del 24 aprile 2013.

A seguito dell’intesa sopra richiamata le organizzazioni sindacali FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-Confsal e ANINSEI, nel recepire le indicazioni a livello confederale hanno sottoscritto il 16 maggio u.s. l’accordo di comparto comprendente l’accordo quadro territoriale per le scuole e le istituzioni scolastiche che aderiscono e applicano il CCNL ANINSEI 2010/2012 attualmente in vigore. Per questo segmento della scuola non statale afferente ad Aninsei si possono quindi sottoscrivere i relativi gli accordi territoriali/regionali sulla base dell’accordo quadro incluso nell’intesa del 16 maggio scorso.

Si ricorda che il DPCM prevede che beneficiano dell’agevolazione fiscale - aliquota del 10% - i titolari di reddito non superiore a 40.000 euro annui mentre l’ammontare della retribuzione di produttività oggetto di detassazione passa da 2.500 euro del precedente anno a 3.000 euro del 2014.

Segnaliamo inoltre che l’Agenzia delle Entrate con circolare n. 9 del 14 maggio 2014 ha precisato che “… il reddito assoggettato all’imposta sostitutiva in esame non deve essere computato nel reddito complessivo al fine di calcolare l’importo del credito ( bonus) spettante in relazione alla soglia dei 26.000 euro..”.

Nei prossimi giorni si provvederà a livello nazionale alla sottoscrizione dei relativi accordi con AGIDAE e FISM, dopo di che potranno essere sottoscritti i relativi accordi territoriali.

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook