FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3957377
Home » Scuola » Requisiti per accesso a graduatorie provinciali e d’istituto: possibilità di iniziative legali

Requisiti per accesso a graduatorie provinciali e d’istituto: possibilità di iniziative legali

Indicazioni e informazioni sui ricorsi e la possibilità di presentare una richiesta di interesse per l’avvio di un percorso vertenziale.

31/07/2020
Decrease text size Increase  text size

In relazione alle GPS - Graduatorie provinciali per le supplenze - e alle graduatorie d’istituto l’Ufficio legale della FLC CGIL ha individuato alcune posizioni che possono essere oggetto di un’azione vertenziale:

PREMESSE

Per ciascuna casistica forniamo le istruzioni utili nonché il fac-simile di domanda cartacea che dovrà essere inviata entro il termine del 6 agosto 2020 (se non ci saranno proroghe alla scadenza), seguendo, per la sua compilazione, tutte le istruzioni contenute nel vademecum.
Vademecum per la compilazione della domanda.

Inoltre, per agevolare l’individuazione del personale interessato alle iniziative legali, si chiede agli interessati di compilare una scheda Google moduli informativa con tutti i dati richiesti al fine di consentire l’invio di tutte le informazioni necessarie per aderire ai possibili ricorsi che saranno avviati.

Gli interessati che compileranno il form di adesione riceveranno sul loro indirizzo di posta elettronica tutte le istruzioni necessarie per i ricorsi che saranno distinti per tipologia ed i termini entro cui far pervenire la documentazione necessaria. In caso di ulteriori richieste di informazioni potete scrivere alla e-mail vertenzagps2020@gmail.com.

Il costo per aderire ai ricorsi è di euro 85,00 comprensivo delle spese, domiciliazione e contributo unificato.

ITP SENZA I 24 CFU

Per accedere alle nuove graduatorie, agli ITP sarebbe richiesto il possesso dei 24 CFU, mentre, per l’accesso ai concorsi, sarebbe sufficiente il possesso del titolo di studio, come prescritto dall’articolo 22 DLgs 59/2017.
Entro la scadenza per la presentazione delle domande GPS, prevista ad oggi per il 6 agosto, occorre far presentare la domanda di inserimento nelle GPS agli ITP col solo titolo di accesso e che non sono in possesso dei 24 CFU: potranno inviare la domanda di inserimento in seconda fascia delle GPS utilizzando il fac-simile allegato.
Modello da presentare entro il 6 agosto.

Al fine di poter avviare la vertenza è importante che gli interessati presentino la domanda di inserimento nelle GPS entro il termine di scadenza indicato perché, solo chi avrà presentato la domanda nei termini indicati, potrà aderire al ricorso. Chi vorrà aderire al ricorso dovrà riempire un Google moduli che riporterà le notizie necessarie a permettere al nostro ufficio legale la predisposizione del ricorso.
Compila il Google moduli.

LAUREATI IN POSSESSO DI 36 MESI DI SERVIZIO

I docenti, in possesso della laurea che abbiano maturato 36 mesi di servizio (o 180 giorni x 3 anni scolastici), sia su posto comune che su sostegno, se interessati ad ottenere l’inserimento nella prima fascia delle GPS, dovranno inoltrare entro il termine del 6 agosto, la domanda cartacea di inserimento seguendo attentamente le istruzioni indicate nel vademecum indicato nelle premesse.
Modello da presentare entro il 6 agosto.

Solo chi avrà presentato la domanda nei termini indicati, potrà aderire al ricorso compilando in tutte le sue parti apposito Google moduli.
Compila il Google moduli.

ITP CON 36 MESI DI SERVIZIO NELLA SCUOLA STATALE

Il personale ITP in possesso del titolo di accesso e di 36 mesi di servizio (o 180 giorni x 3 anni scolastici), nella scuola statale potrà inoltrare tramite istanze on line la domanda per essere inserito nelle GPS di seconda fascia. Inoltre, sempre entro il termine del 6 agosto, previsto dall’ordinanza ministeriale, qualora fosse interessato ad ottenere, per il tramite dell’azione legale che sarà avviata, l’inserimento nella prima fascia delle GPS, dovrà inviare copia della domanda cartacea che si allega, seguendo tutte le istruzioni contenute nel vademecum.
Modello da presentare entro il 6 agosto.

Solo chi avrà presentato la domanda nei termini indicati, potrà aderire al ricorso compilando un Google moduli che fornirà le indicazioni dell’interessato utili ad avviare il ricorso.
Compila il Google moduli.


LAUREANDI IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA CHE NON ABBIANO RAGGIUNTO 200 O 250 CREDITI FORMATIVI AL 4 O 5 ANNO DI CORSO. ESCLUSIONE ACCESSO GPS

Questa è una delle novità delle GPS in questa edizione: i laureandi al 3, al 4, al 5 anno di frequenza al corso di Scienza della Formazione Primaria in possesso di 150, 200, 250 crediti formativi potranno presentare la domanda di inserimento nelle GPS.

Tale novità è finalizzata ad introdurre una opportunità di esperienza in favore dei studenti che saranno gli insegnanti di domani in una situazione dove oramai è complicatissimo trovare i supplenti, pena lasciare le classi scoperte.

Riteniamo, tuttavia, che le norme di inserimento nelle GPS e le modalità in esse previste non siano coerenti in quanto potrebbero portare all’assurda conseguenza che pur avendo maturato un certo numero di crediti formativi questi non siano sufficienti per accedere alle GPS.

Riteniamo che il possesso di 150 crediti possa essere sufficiente per tutti.

Quindi anche per questa tipologia alleghiamo il modello cartaceo per consentire ai laureandi in scienze della formazione in possesso di almeno 150 crediti formativi di inoltrare la domanda per l’inserimento nelle GPS di seconda fascia. L’inoltro della domanda entro il termine del 6 agosto è propedeutico alla presentazione del ricorso al Tar Lazio finalizzato ad impugnare l’ordinanza ministeriale nella parte sopra indicata.
Modello da presentare entro il 6 agosto.

Anche in questo caso per coloro che volessero aderire al ricorso occorre compilare il Google moduli in tutte le sue parti.
Compila il Google moduli.

VALUTAZIONE DEI TITOLI ARTISTICI ED ALTRO

In base alle informazioni ricevute sembrerebbero due le questioni:

  1. ripristino della valutazione del punteggio per i titoli artistici;
  2. Impossibilità di inserire nella domanda alcuni titoli e mancata valutazione degli stessi.

I candidati dovranno in entrambi i casi presentare la domanda entro il termine del 6 agosto avvalendosi del sistema ordinario attraverso l’inserimento di tutti i titoli in loro possesso che ritengono debbano essere oggetto di valutazione inserendo, ove possibile la dicitura “il sottoscritto ritiene che il titolo dichiarato debba essere oggetto di valutazione”.

È necessario ribadire che, per tutte le rivendicazioni che i candidati volessero attivare, è propedeutica la presentazione della domanda di partecipazione nei termini previsti dall’ordinanza ministeriale.

Anche in questo caso per coloro che volessero aderire al ricorso occorre compilare il Google moduli in tutte le sue parti.
Compila il Google moduli.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook