FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3918663
Home » Scuola » Programma Annuale 2015: inviata alle scuole la nota del MIUR

Programma Annuale 2015: inviata alle scuole la nota del MIUR

Con il consueto ritardo il MIUR invia alle scuole l’assegnazione delle esigue risorse finanziarie, messe a disposizione. Intanto, dietro sollecito della FLC CGIL parte il tavolo tecnico sulla revisione del DI 44/01.

18/12/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il MIUR invia la nota 18313 del 16 dicembre 2014 contenente le istruzioni per la predisposizione del Programma Annuale per l’esercizio finanziario 2015.

I contenuti della nota ministeriale

Nella nota vengono sostanzialmente confermate le modalità di attribuzione delle risorse degli anni precedenti, determinate sulla base dei parametri dimensionali e di struttura previsti dal DM 21/2007.

La risorsa finanziaria assegnata comprende

  • la quota base relativa ai fondi per il funzionamento (calcolati sulla base del DM 21/2007) e, per le scuole individuate come capofila, i compensi spettanti ai revisori dei conti;
  • i finanziamenti per i contratti di pulizia ed altre attività ausiliarie, contratti di co.co.co. per le attività tecniche di segreteria. Una quota di queste risorse per il periodo gennaio-giugno 2015 riguarda solo le scuole con posti di collaboratore scolastico accantonato, in tal caso si rimanda alle istruzioni già impartite con la nota dell’a.f. 2014. Per le istituzioni scolastiche della Campania e Sicilia, ove la convenzione quadro Consip per i servizi di pulizia non è stata ancora aggiudicata, verrà disposta, con specifica norma di legge, la proroga dei contratti di pulizia in essere. Un’altra  quota di fondi per il periodo gennaio-agosto 2015 è riservata solo alle scuole dove prestano servizio soggetti con contratti co.co.co.
  • l’assegnazione per le supplenze brevi e saltuarie, la quale non deve essere prevista in bilancio, in quanto pagate col Cedolino Unico. La nota precisa che ancora fino ad agosto 2015 la liquidazione delle supplenze continuerà a essere disposta dalle scuole, dal momento che il subentro da parte del service NoiPA e MEF avverrà  a settembre 2015. Sarà fornita una ulteriore comunicazione solo dopo l’adeguamento dei sistemi informativi del MIUR e del MEF. Nel frattempo il MIUR continuerà a computare il fabbisogno delle scuole per le supplenze brevi e saltuarie, sulla base dei contratti correttamente caricati sul sistema SIDI. In merito a questo il Ministero riassume le modalità di caricamento dei contratti medesimi e della loro validazione;
  • l’assegnazione per gli istituti contrattuali ed esami di Stato, in base all’Intesa del 7 agosto 2014, tra il MIUR e le Organizzazioni Sindacali. Le risorse complessivamente disponibili per il periodo gennaio-agosto 2015, sono suddivise in: Fondo d’Istituto, funzioni strumentali, incarichi specifici, ore eccedenti per la sostituzione dei colleghi assenti. Tali somme non dovranno essere previste in bilancio, in quanto rientrano tra quelle pagate col Cedolino Unico. Riguardo alle attività complementari di educazione fisica e alle ore eccedenti dei coordinatori provinciali, si provvederà all’assegnazione con successive note, una volta completata la rilevazione. Ulteriori comunicazioni successive, riguarderanno, inoltre, le risorse per le aree a rischio, nonché i fondi per le scuole interessate all’indennità di bi-trilinguismo, o quelle il cui DSGA titolare sia sostituito per l’intero anno scolastico. Solo per gli istituti secondari di secondo grado è prevista una quota per i compensi spettanti ai  componenti delle commissioni degli esami di Stato;

Infine, la nota prevede delle eventuali integrazioni e modifiche alla risorsa finanziaria per il Programma Annuale 2015, per il periodo settembre-dicembre 2015, da accertare in bilancio e che saranno oggetto di comunicazioni successive:

  • integrazioni generali per il periodo settembre-dicembre 2015;
  • integrazioni solo per le scuole con posti di collaboratore scolastico e assistenti amministrativi/tecnici accantonati, per periodo settembre-dicembre 2014;
  • eventuali ulteriori somme, a integrazione di quelle già assegnate per le supplenze brevi e saltuarie, da non prevedere in bilancio;
  • integrazioni in riferimento ai fabbisogni per gli esami di Stato, sulla base di apposite rilevazioni e per gli esami di abilitazione all’esercizio della libera professione;
  •  integrazioni (ai sensi dell’art.1 L. 440/1997), sulla base del DM 351/2014, di cui all’art. 1, c. 601 L. 296/2006 per l’e.f. 2014;
  • per le misure incentivanti per i progetti relativi alle aree a rischio;
  • per le attività complementari di educazione fisica;
  • per il Fondo delle scuole, in aggiunta alla somma indicata sopra, nelle quali ai dipendenti spetta l’indennità di bi-trilinguismo o il DSGA titolare sia sostituito per l’intero anno scolastico;
  • per i corsi di recupero, in aggiunta al FIS, per consentire l’affidamento di incarichi al personale esterni impiegato nei corsi medesimi.

La nota precisa, infine, che potranno essere assegnate ulteriori risorse finanziarie per altre esigenze (PON, etc…).

Le nostre valutazioni

Le assegnazioni per il funzionamento continuano a essere insufficienti e sono sempre  attribuite con i criteri del DM 21/2007, di cui chiediamo da tempo al Ministero la revisione, in quanto non più rispondenti all’attuale struttura delle istituzioni scolastiche dimensionate.

La nota contiene un refuso, di cui abbiamo subito informato l’Amministrazione, la quale invierà una comunicazione alle scuole, correggendo il periodo relativo all’assegnazione relativa agli istituti contrattuali, da gennaio-dicembre 2015 in gennaio-agosto 2015.

La FLC CGIL ritiene, anzitutto, positivo il fatto che si sia individuata e inserita nella nota una data certa, 1 settembre 2015, dalla quale far partire la gestione della liquidazione delle supplenze brevi e saltuarie direttamente dal sistema NoiPA. Ciò implica un impegno del Ministero che dovrà essere rispettato.

Avevamo chiesto al MIUR un’opportuna distinzione sulle voci del finanziamento, in quanto alcune ricadono nella disponibilità finanziaria e di bilancio delle istituzioni scolastiche (funzionamento, compensi revisori dei conti, contratti di pulizia, etc…) mentre altre, essendo pagate col Cedolino Unico (supplenze, fondi contrattuali), sono semplici operazioni di registrazione. Queste ultime non andrebbero a incidere sulla predisposizione del Programma Annuale, poiché oggetto di semplice comunicazione.

Il Programma Annuale 2015 non sarà epurato dai numerosi residui attivi, del cui riconoscimento e restituzione si sta occupando il tavolo tecnico sulla semplificazione, avviato su nostra sollecitazione. Un primo importante passo in avanti e siamo in attesa del monitoraggio previsto.

Appare ormai sempre più chiaro che è necessaria la revisione del Regolamento di Contabilità, anche per la programmazione di una tempistica di bilancio più realistica con le attività della scuola. Oggi 18 dicembre si è avviata la prima riunione di questo gruppo tecnico di lavoro, scaturito anch’esso dal tavolo sulla semplificazione.

Questo porterà ad affrontare anche il tema annoso del budget delle risorse da mettere a disposizione delle scuole, in tempi certi e ben definiti e in quantità sufficiente a sostenere realmente il funzionamento dell’autonomia scolastica.

La FLC CGIL continuerà a impegnarsi per rivedere gli strumenti di lavoro più adeguati alla reale operatività delle scuole, garantendo efficacia, efficienza e trasparenza dell’azione amministrativa.

Ne parleremo ancora durante il seminario sul Programma Annuale, organizzato a Firenze per il 9 gennaio 2015.

Servizi e comunicazioni

Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook