FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3812177
Home » Scuola » Precisazioni sulla situazione dei Direttori dei Servizi

Precisazioni sulla situazione dei Direttori dei Servizi

CM n. 266 del 28 novembre 2000

01/12/2000
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo il testo della CM n. 266 del 28 novembre 2000 con la quale il Ministro chiarisce alcune situazioni particolari riferite alla sostituzione dei direttori dei servizi.
Si tratta dell'adesione ad una nostra pressante richiesta in quanto in varie situazioni si erano verificate disfunzioni di vario tipo.

Roma, 1 dicembre 2000

____________________________

CM n. 266
D7- ATA- Prot. n 3482

Roma, 28 novembre 2000

Oggetto: Sostituzione dei Direttori dei Servizi Generali ed
Amministrati v i ai sensi dell'art. 51 del
C. C.N.L

Dal 1° Settembre 2000 il direttore dei servizi generali ed amministrativi è sostituito, in caso di assenza, dall'assistente amministrativo, in servizio nella scuola ove si verifica l'assenza o nelle scuole della provincia, con le modalità e i criteri di cui all'art. 51 del C.C.N.I..
E' opportuno, pertanto, delineare un quadro di riferimento che, seppure in via transitoria, consenta alle SS.LL., anche per la novità introdotta dalla norma contrattuale, di diramare con tempestività le istruzioni necessarie all'applicazione corretta ed omogenea della norma stessa.
Infatti, la materia in trattazione sta subendo profonde modifiche, sia in relazione alla possibile costituzione di uno specifico profilo professionale, anche con compiti di vicariato, da definire in sede di contrattazione integrativa, che riguardo alla disciplina del conferimento delle supplenze, introdotta dal regolamento, previsto dall'art.4 della legge 3 maggio 1999, n. 124, in via di definizione.

A) TIPOLOGIA DEI POSTI
Si richiama l'attenzione delle SS.LL. sul fatto che, per il corrente anno scolastico, le procedure di cui al citato art.51 del C.C.N.I. trovano applicazione, sia per la copertura dei posti disponibili di direttore dei servizi generali ed amministrativi, in caso di assenza annuale o di durata superiore ai venti giorni del direttore dei servizi generali ed amministrativi, sia per la copertura di posti vacanti, per mancanza del titolare.
Solo in via residuale, nell'ipotesi di impossibilità di applicazione dell'art.51, e, qualora non sia possibile utilizzare il personale in soprannumero, ai sensi del C.C.D.N. in materia, si ricorre al conferimento di supplenza ai responsabili amministrativi, utilizzando le relative graduatorie permanenti. Detto personale parteciperà ai corsi di di formazione previsti dall'art.49 del CCNI.

B) ORDINE DELLE OPERAZIONI
a) Art.51 C.C.N.I., comma 2: conferimento incarico all'assistente amministrativo in servizio nella scuola.
In caso di vacanza o di disponibilità del posto, l'incarico di vicario va affidato, con priorità, all ' assistente amministrativo che occupi il primo posto nella graduatoria di istituto, costituita a norma dell'art.50 del C.C.N.I., anche se in servizio con contratto temporaneo di durata annuale. In ogni caso, I' aspirante con contratto a tempo indeterminato ha diritto di precedenza nel conferimento dell'incarico.

b) Art.51 C.C.N.I., comma 3: conferimento incarico all'assistente amministrativo in servizio nelle scuole della provincia.
Nell'ipotesi che non vi siano nell'istituzione scolastica assistenti amministrativi aspiranti all'esercizio delle funzioni del citato art.50 del C.C.N.I., l'incarico sarà dato, sulla base di una distinta graduatoria, formata dagli assistenti amministrativi in servizio nelle scuole della provincia che abbiano presentato apposita domanda di inclusione e che vengono graduati con il punteggio in cui figurano nella graduatoria di istituto di titolarità.
A tale fine, gli aspiranti all'incarico possono presentare domanda, entro il termine del 20.12.2000, anche in tutte le scuole della provincia, secondo modalità che saranno definite dalle SS.LL. medesime.
L'assistente amministrativo che sostituisce il direttore dei servizi generali ed amministrativi, ai sensi del C.I.N. n.5/00IBL del 3 marzo 2000 di interpretazione autentica degli artt.50 e 51 del C.I.N. n.8/99 del 31 agosto 1999, è tenuto a sostituirlo anche quando 10 stesso sia assente per ferie, ed è a sua volta, sostituito, per la durata dell'incarico, secondo le disposizioni che disciplinano il conferimento delle supplenze.
Le graduatorie costituite a nonna dei sopracitati commi 2 e 3 sono pubblicate all ' albo della scuola e vi restano affisse per l'intero anno scolastico: Avverso tali graduatone nonche i provvedimenti adottati sulla base delle medesime, è ammesso reclamo al dirigente scolastico, ai sensi dell'art.14, comma 7, del D.P.R. 8 marzo 1999, n.275.
Della eventuale disponibilità e vacanza dei posti di direttore dei servizi generali' ed amministrativi, nell'ambito della provincia, dovrà essere data adeguata comunicazione.
All' assistente amministrativo che sostituisce il direttore. dei servizi generali ed amministrativi è attribuita l'indennità di funzioni superiori e di amministrazione, per l'intera durata dell'incarico, ai sensi delle nonne contrattuali, detratta la quota del compenso individuale accessorio spettante al sostituto, in relazione alla propria qualità di assistente amministrativo (art.69 C.C.N.I., 4 agosto 1995, art.35 C.C.N.L., 26 maggio 1999, e art. 34 CCNI 3 agosto 1999).

c)Art.51 C.C.N.I, comma 3: conferimento reggenza
In mancanza di aspiranti, le SS.LL., verificheranno la possibilità di utilizzare, ai sensi dell'art.16, comma l, lettera a) del C.C.D.N., il personale in soprannumero che si trovi nelle condizioni di cui all'art.14, comma 1, lettere I) e m) del medesimo contratto; e in caso negativo, procederanno ad assegnare l'incarico per reggenza ad un direttore dei servizi generali ed amministrativi di scuola viciniore, con le modalità e i criteri che saranno individuati a livello di contrattazione decentrata provinciale, in attesa della definizione, in sede nazionale, della contrattazione integrativa. Ai titolari che assumono la reggenza è corrisposta l'indennità di amministrazione e di reggenza ai sensi delle vigenti nonne contrattuali ( art.69 del C.C.N.I. 4 agosto 199,5,art.35 C.C.N.L. 26 maggio 1999, art.34 C.C.N.I. 31 agosto 1999).
Le SS.LL. vorranno richiamare l'attenzione dei dirigenti scolastici sulla opportunità che, in relazione alle procedure sopra descritte, sia sollecitata I' adesione da parte degli aspiranti, e ciò a motivo della necessità di attribuire tempestivamente l'incarico di vicario per le funzioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi, nell'attuale delicata fase di avvio dell'autonomia scolastica e delle nuove connesse responsabilità. Si pregano le SS.LL. di diramare con urgenza la presente circolare a tutte le istituzioni scolastiche, rappresentando che la stessa viene diffusa anche attraverso la rete INTRANET.

Il Direttore generale - Paradisi

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook