FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3761459
Home » Scuola » Personale ATA III fascia - calcolare il punteggio

Personale ATA III fascia - calcolare il punteggio

Terza fascia personale Ata: un foglio di calcolo excel per calcolare il punteggio

28/06/2005
Decrease text size Increase text size

Il presente file excel contiene 4 fogli di calcolo che servono a determinare il punteggio del personale ATA che presenta domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto di III fascia ai sensi del D.M. 55/2005.

Ecco alcuni suggerimenti per un suo corretto utilizzo:

  • vanno riempite esclusivamente le celle colorate di verde

  • vanno utilizzati distinti fogli di calcolo per ogni profilo per cui si chiede l'inserimento in graduatoria

  • nel riquadro "servizi 1" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole statali con contratto di lavoro a tempo determinato/indeterminato nello specifico profilo

  • nel riquadro "servizi 2" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole statali con contratto di lavoro a tempo determinato/indeterminato in profili diversi da quello richiesto (ad esempio chi chiede l'inserimento nella graduatoria di assistente amministrativo in questo riquadro indicherà il servizio come insegnate/educatore/collaboratore scolastico, ecc)

  • nel riquadro "servizi 3" vanno indicati soltanto i servizi prestati con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato presso gli EE.LL e le Amministrazioni Statali diverse dalla scuola. In questo riquadro vanno indicati anche i servizi militare/civile non coperti da contratto di lavoro presso la scuola.

  • nel riquadro "servizi 4" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole non statali con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato nello specifico profilo

  • nel riquadro "servizi 5" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole non statali con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato in profili diversi da quello richiesto (vedi esempio servizi 2)

  • il servizio presso le scuole non statali è valutato la metà rispetto all'analogo servizio prestato nella scuola statale nota 5 tabella di valutazione D.M. 55/2005 )

  • nei riquadri 1,2,3,4 e 5 non vanno inseriti i periodi di servizi prestati come co.co.co, prestatore d'opera, esperto, ecc. Si tratta di "altro" servizio non valutabile.

  • la valutazione dei servizi è per anno scolastico quindi i resti devono essere valutati con riferimento all'a.s di riferimento e non cumulati con i resti di altri anni scolastici

  • Le date, relative ai servizi (dal...... al ......) devono essere inserite così: 15 febbraio 2000 = 15-1-00 (comparirà come 15/01/2000). Inoltre le date coincidenti con l'ultimo del mese vanno inserite come da calendario (28, 29, 30 o 31).

Servizi e comunicazioni

Carta dei servizi 2014
Carta dei servizi CGIL 2014 Iscriviti alla CGIL
No al blocco dei contratti
Contratto subito!
La nostra rivista mensile
Articolo 33 numero 3-4/2014
Sul Blog: Verso il Congresso - Milano
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook