FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3761459
Home » Scuola » Personale ATA III fascia - calcolare il punteggio

Personale ATA III fascia - calcolare il punteggio

Terza fascia personale Ata: un foglio di calcolo excel per calcolare il punteggio

28/06/2005
Decrease text size Increase text size

Il presente file excel contiene 4 fogli di calcolo che servono a determinare il punteggio del personale ATA che presenta domanda di inserimento nelle graduatorie di istituto di III fascia ai sensi del D.M. 55/2005.

Ecco alcuni suggerimenti per un suo corretto utilizzo:

  • vanno riempite esclusivamente le celle colorate di verde

  • vanno utilizzati distinti fogli di calcolo per ogni profilo per cui si chiede l'inserimento in graduatoria

  • nel riquadro "servizi 1" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole statali con contratto di lavoro a tempo determinato/indeterminato nello specifico profilo

  • nel riquadro "servizi 2" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole statali con contratto di lavoro a tempo determinato/indeterminato in profili diversi da quello richiesto (ad esempio chi chiede l'inserimento nella graduatoria di assistente amministrativo in questo riquadro indicherà il servizio come insegnate/educatore/collaboratore scolastico, ecc)

  • nel riquadro "servizi 3" vanno indicati soltanto i servizi prestati con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato presso gli EE.LL e le Amministrazioni Statali diverse dalla scuola. In questo riquadro vanno indicati anche i servizi militare/civile non coperti da contratto di lavoro presso la scuola.

  • nel riquadro "servizi 4" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole non statali con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato nello specifico profilo

  • nel riquadro "servizi 5" vanno indicati soltanto i servizi prestati presso le scuole non statali con contratto di lavoro a tempo determinato/ indeterminato in profili diversi da quello richiesto (vedi esempio servizi 2)

  • il servizio presso le scuole non statali è valutato la metà rispetto all'analogo servizio prestato nella scuola statale nota 5 tabella di valutazione D.M. 55/2005 )

  • nei riquadri 1,2,3,4 e 5 non vanno inseriti i periodi di servizi prestati come co.co.co, prestatore d'opera, esperto, ecc. Si tratta di "altro" servizio non valutabile.

  • la valutazione dei servizi è per anno scolastico quindi i resti devono essere valutati con riferimento all'a.s di riferimento e non cumulati con i resti di altri anni scolastici

  • Le date, relative ai servizi (dal...... al ......) devono essere inserite così: 15 febbraio 2000 = 15-1-00 (comparirà come 15/01/2000). Inoltre le date coincidenti con l'ultimo del mese vanno inserite come da calendario (28, 29, 30 o 31).

Servizi e comunicazioni

#sbloccacontratto scuola, firma ora
Scuola: approfondimenti di inizio anno
Fascicolo avvio anno scolastico
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Quando si chiamano i supplenti
Come si convocano i supplenti
No al blocco dei contratti
Contratto subito!
Carta dei servizi 2014
Carta dei servizi CGIL 2014 Iscriviti alla CGIL
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook