FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3867397
Home » Scuola » Personale ATA. Firmato in via definitiva l'accordo sui passaggi di profilo

Personale ATA. Firmato in via definitiva l'accordo sui passaggi di profilo

Entro il prossimo mese i bandi per i corsi-concorsi per i passaggi ad assistente e Dsga. Sollecitata l'emanazione del concorso ordinario per Dsga.

07/12/2009
Decrease text size Increase  text size

È stato sottoscritto in via definitiva l'accordo siglato il 12 marzo scorso tra sindacati scuola e Miur, sui passaggi verticali. Adesso si apre la fase dei bandi di concorso che, presumibilmente, dovrebbero emanati dopo le vacanze di Natale.

Si tratta di un risultato importante per due ragioni.

  1. Si è sbloccata per via contrattuale la resistenza del Miur che per anni aveva impedito l'emanazione dei bandi, accampando continui pretesti legati agli elevati costi dei corsi di formazione.

  2. Tutti i lavoratori potranno partecipare alla selezione contrariamente all'ultimo provvedimento (D.lgo 150/2009) di Brunetta che esclude il 25% del personale perché considerato a priori non meritevole. Questo vuole dire che il contratto, al contrario della legge, è uno strumento inclusivo, il migliore per dare valore al lavoro.

Per la FLC, dunque, un giudizio positivo, ma con un unico neo: l'esclusione dalle procedure del personale a tempo determinato. La FLC, voce unica nel panorama sindacale, si era battuta durante tutta la trattativa per ottenere la loro ammissione, rilasciando in tal senso una dichiarazione allegata.
Infatti, includere il personale a tempo determinato sarebbe stato quanto mai opportuno e nell'interesse dello stesso datore di lavoro (Miur), tenuto conto che stiamo parlando di colleghi con anni di esperienza professionale.
A questi colleghi, invece, il Governo riserva, tramite l'applicazione della Legge 133/08, per i prossimi anni una riduzione di ulteriori 30.000 posti.

Per chiarezza rispetto a informazioni poco precise che sono circolate sull'argomento vorremmo ricordare che i passaggi verticali (da A a B), in base alla legge 124/99, si calcolano sul 40% dei posti destinati alle assunzioni a tempo indeterminato, e non, come qualcuno ha voluto far credere sul 40% di tutti i posti vacanti. Si tratta di una differenza significativa. Di conseguenza i passaggi sono un fatto neutro per quel che riguarda il contingente complessivo delle assunzioni ATA, ma provocano uno spostamento all'interno dei diversi profili. È nostra ferma intenzione batterci per una ripartizione del contingente che garantisca tutti i profili attraverso la restituzione al posto di arrivo o modificando le percentuali di assunzioni a favore degli amministrativi e dei tecnici in considerazione del recupero sui posti di partenza.

Inoltre, abbiamo sollecitato il bando di concorso ordinario per Dsga, valutando scandaloso questo ritardo (10 anni) del Miur.

La FLC continua la battaglia politica e sindacale per ottenere la copertura di tutti i posti liberi e parità di trattamento economico e giuridico del personale a tempo determinato con il personale a tempo indeterminato.

Roma, 5 dicembre 2009

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook