FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3854273
Home » Scuola » Personale Ata: firmata l'intesa nazionale sull'ex art. 7

Personale Ata: firmata l'intesa nazionale sull'ex art. 7

Sequenza personale Ata. Partono dal 1 settembre 2008 le nuove posizioni organizzative e gli aumenti dei compensi annuali. Adesso chiudere subito l’accordo per la seconda posizione organizzativa di tecnici e i amministrativi e i passaggi ai profili superiori.

23/10/2008
Decrease text size Increase text size

Dopo i numerosi incontri, il 20 ottobre è stata firmata l'intesa sull'ex art. 7. Con questo accordo si mettono sul binario operativo le procedure per attribuire le nuove posizioni ex art. 7 (valorizzazione del personale Ata) ottenute grazie alla sequenza contrattuale del 25 luglio scorso. Ne beneficeranno 47.912 collaboratori scolastici, 96 addetti all'azienda agraria, 9.537 assistenti amministrativi, 3.297 assistenti tecnici, 77 cuochi, 22 infermieri e 63. Così si estendono i benefici dell'ex art. 7 ad un numero elevato di personale. Decorrono dal 1 settembre 2008 sia le nuove posizioni organizzative che l'aumento dei compensi annuali (600 euro per i collaboratori scolastici e 1200 euro per gli assistenti amministrativi/tecnici).

Questa intesa riepiloga in un unico testo:

  • i contenuti dell'intesa del 10 maggio 2006 ;

  • le novità apportate dalla sequenza (aumento compensi annuali);

  • la decorrenza dal 1 settembre 2008 dei nuovi benefici economici per tutti;

  • le decisioni più significative assunte nei due anni del tavolo tecnico dell'art. 7;

  • l'incompatibilità tra benefici art. 7 e l'attribuzione degli incarichi specifici;

  • il ruolo della contrattazione integrativa di istituto nell'attribuzione di compiti più complessi.

Vengono confermati la tabella di valutazione dei titoli, l'obbligatorietà della formazione e il sistema delle graduatorie provinciali. Queste ultime si articolano in due distinte fasce. La prima conferma le posizioni di tutti coloro che avevano già fatto domanda in base all'intesa del maggio 2006. La seconda il personale a tempo indeterminato che presenterà domanda ora entro il temine del 23 novembre 2008.

L'intesa è stata trasmessa dal Miur con Nota prot. 17188 nella quale si forniscono istruzioni per una celere attuazione agli uffici periferici e alle scuole.

La tabella di ripartizione delle nuove posizioni art. 7 per provincia sarà pubblicata appena il Miur ce ne fornirà copia.

Le valutazione della FLC Cgil

L'intesa è molto positiva sul piano sindacale perché consolida all'interno del settore un sistema di valorizzazione professionale permanente che si alimenta ogni anno con i pensionamenti del personale e ogni due anni con nuove risorse contrattuali. Inoltre, la conferma delle precedenti posizioni evita di rimettere continuamente mano alle graduatorie esistenti evitando alle segreterie di ritornare sul lavoro già fatto.

Sulla base di questa intesa si valorizza soprattutto l'autonomia organizzativa della singola scuola. Essa, infatti, sulla base del piano annuale predisposto dal direttore e sulla base della contrattazione integrativa di scuola potrà affidare ai beneficiari dell'art. 7 incarichi più complessi.

Infine, la firma di questa intesa crea le condizioni per andare avanti nella trattativa con il Miur sulle altre importanti partite aperte dalla sequenza contrattuale: l'attivazione della seconda posizione per tecnici e amministrativi ed i corsi concorsi per il passaggio ai profili superiori.

Roma, 21 ottobre 2008

Servizi e comunicazioni

#sbloccacontratto scuola, firma ora
Scuola: approfondimenti di inizio anno
Fascicolo avvio anno scolastico
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Quando si chiamano i supplenti
Come si convocano i supplenti
No al blocco dei contratti
Contratto subito!
Carta dei servizi 2014
Carta dei servizi CGIL 2014 Iscriviti alla CGIL
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook