FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3888930
Home » Scuola » Pensioni: scuola, accolto ordine del giorno alla Camera

Pensioni: scuola, accolto ordine del giorno alla Camera

Milleproroghe, Camera accoglie o.d.g per differimento al 31 agosto 2012 maturazione requisiti pensionamento personale scuola.

26/01/2012
Decrease text size Increase  text size

Alla Camera è stato accolto un ordine del giorno che ripropone uno degli emendamenti richiesti dalla FLC CGIL per il personale della scuola.
Questo è un primo passo per riaprire una partita che, come ha detto Susanna Camusso, per il nostro sindacato non è affatto chiusa.

L'iter della legge non si è ancora concluso perché dovrà essere discusso anche al Senato ed è possibile che il decreto, in scadenza il 27 febbraio, subisca ulteriori modifiche e debba tornare a Montecitorio per la terza lettura.

La FLC CGIL è in campo per difendere il sistema pubblico delle pensioni per i lavoratori di tutti i comparti che rappresenta, nella considerazione che si sono scippati diritti consolidati senza peraltro offrire un futuro pensionistico e dignitoso ai giovani.

_____________________

Testo integrale dell'ordine del giorno n. 79 accolto nel corso della seduta odierna della Camera dei Deputati

La Camera,
premesso che:

il decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 introduce una nuova disciplina previdenziale e l'articolo 24, comma 14 stabilisce che le disposizioni in materia di requisiti di accesso e di regime delle decorrenze vigenti prima della data di entrata in vigore della legge continuano ad applicarsi ai soggetti che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2011, senza tener conto della particolare specifica normativa che permette, invece, agli insegnanti di accedere al pensionamento esclusivamente in coerenza con il calendario scolastico; come dimostrano gli ultimi dati ufficiali forniti dal Miur, che collocano i docenti italiani tra i più anziani dei Paesi Europei, gli interventi volti a ridurre le cessazioni del rapporto di lavoro per pensionamento incidono sull'invecchiamento del corpo insegnante,

impegna il Governo

in sede di discussione del primo provvedimento utile a prevedere un intervento normativo volto a introdurre il termine del 31 agosto 2012 per il personale del comparto scuola che ha maturato i requisiti di accesso e di regime delle decorrenze vigenti prima della data di entrata in vigore del decreto-legge 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214.

9/4865-AR/79 Ghizzoni, Gnecchi, Bachelet, Coscia, De Biasi, De Pasquale, De Torre, Levi, Lolli, Mazzarella, Melandri, Nicolais, Pes, Rossa, Russo, Siragusa.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook