FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

http://www.flcgil.it/@3893918
Home » Scuola » Organico di fatto 2012-2013: insoddisfacente incontro al MIUR

Organico di fatto 2012-2013: insoddisfacente incontro al MIUR

Nessuna deroga rispetto alle necessità di scuole e studenti. Inaccettabile atteggiamento burocratico.

12/07/2012
Decrease text size Increase  text size

Il MIUR questa mattina ha convocato le Organizzazioni sindacali per presentare la circolare sull’organico di fatto. La bozza presenta poche novità e tutte negative rispetto allo scorso anno.

I posti in organico di fatto sono complessivamente 625.878, largamente insufficienti per far fronte alle necessità delle scuole. La circolare infatti recita che “l’organico di fatto di ogni regione non potrà in alcun modo superare la consistenza di quello già previsto per l’ anno scolastico 2011/2012.”

Il tema più scottante è sicuramente la gestione degli esuberi e la possibilità di utilizzo del personale per il potenziamento dell’orario. L’amministrazione infatti non è disponibile a reiterare la previsione contenuta nella circolare 2011/2012 che consentiva tale opzione.

È del tutto evidente che tale punto se sarà confermato nel testo definitivo, costituirà una sonora smentita degli impegni presi in sede politica nei mesi scorsi e che hanno trovato una prima attuazione nell’ipotesi di contratto sugli utilizzi del personale.
La FLC CGIL ha duramente stigmatizzato questo passaggio che ci sembra dettato da un'attenzione più a logiche ragionieristiche che da una reale attenzione alle necessità delle scuole e al rispetto del diritto all’istruzione degli studenti.

Inoltre, sono state segnalate dalla nostra organizzazione le grandi difficoltà nella definizione degli organici per la secondaria di secondo grado in relazione ad esempio per i tecnici e i professionali all’attivazione delle opzioni e degli indirizzi.

Tra gli altri punti sollevati dalla FLC CGIL segnaliamo

  • reintegro delle tre ore relative alle quarte classi della scuola primaria, laddove sia stato disatteso quanto previsto dalla circolare n. 25;
  • la gravissima situazione delle istituzioni educative e la necessità di attribuzione di ulteriori posti per garantire la funzionalità delle stesse istituzioni;
  • l’istituzione degli uffici tecnici in tutti gli istituti tecnici e professionali;
  • la garanzia di pieno rispetto della sentenza della Corte Costituzionale n. 85/2010 per i posti di sostegno;
  • l’inaccettabilità di accorpamenti in organico di fatto delle scuole sottodimensionate in relazione al utilizzo dei DSGA;
  • la necessità di ulteriori posti per i profili dei collaboratori scolastici e assistenti tecnici;

Infine la FLC CGIL ha chiesto un'attenzione particolare ed una deroga rispetto alla definizione degli organici per le zone dell’Emilia Romagna, Veneto e Lombardia colpite dal sisma.

Nei prossimi giorni presenteremo una serie di puntuali osservazioni al testo in previsione del prossimo incontro che si terrà martedì 17 luglio 2012.

Posti in organico di fatto 2012-2013

  posti-in-organico-di-fatto-2012-2013  

 

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook