FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3869489
Home » Scuola » Organici docenti: primaria e secondaria superiore pagheranno il conto di Tremonti per il prossimo anno scolastico. Altri 25.600 posti di lavoro tagliati

Organici docenti: primaria e secondaria superiore pagheranno il conto di Tremonti per il prossimo anno scolastico. Altri 25.600 posti di lavoro tagliati

Un altro duro colpo alla scuola pubblica. La FLC CGIL aprirà una vasta campagna di mobilitazione/informazione in tutte le scuole. Si confermano le ragioni dello sciopero generale del 12 marzo 2010.

24/02/2010
Decrease text size Increase  text size

La seconda riunione sulle dotazioni organiche del personale docente, svolta nel pomeriggio di ieri, ha aggiunto qualche informazione in più al quadro, già grave, determinato dall'applicazione per il secondo anno consecutivo del piano di tagli contenuto nella legge 133/2008.

Si assegna un altro duro colpo alla scuola primaria e le riduzioni sulla scuola secondaria di secondo grado, per effetto dell'applicazione dei regolamenti, si abbattono, in particolar modo, sugli istituti tecnici e professionali.

Per la scuola primaria si conferma l'attribuzione del personale sulla base delle 27 ore settimanali nelle prossime classi prime e il taglio delle ore di compresenza residue: questi due criteri determineranno l'impossibilità di garantire organico sufficiente per soddisfare le richieste delle famiglie, che già lo scorso anno avevano richiesto in altissima percentuale le 30 ore. Inoltre sempre per la scuola primaria si riducono di quasi il 40% i posti di lingua inglese. Una riduzione di posti complessiva che non si allontana di molto da quanto già tagliato lo scorso anno scolastico.

Sulla scuola secondaria si abbatte la scure dei nuovi regolamenti e saranno soprattutto i tecnici e professionali a pagare il conto, per effetto della riduzione dell'orario settimanale nelle seconde, terze e quarte. Drammatico il taglio sulle ore di laboratorio e conseguentemente sui posti destinati all’insegnamento tecnico pratico. Anche l'istruzione liceale subirà una consistente riduzione di posti per effetto dell'applicazione dei nuovi ordinamenti nelle classi prime. A tutto ciò si aggiunge, la situazione caotica in cui si verranno a trovare le scuole nella predisposizione dei piani dell'offerta formativa che non garantirà un quadro certo per le scelte di studenti e genitori.

Per la scuola secondaria di secondo grado si conferma l'estensione a tutte le classi di quanto previsto dal Regolamento sul primo ciclo con conseguente impossibilità, per effetto del taglio, di proseguire gli orari ibridi che ancora sopravvivono in alcune situazioni.

Gli effetti di questa nuova tranche di tagli sono già noti: meno scuola, meno qualità, meno sicurezza per effetto dell’aumento degli alunni per classe, più docenti che perderanno la propria sede di lavoro, più personale precario che non lavorerà il prossimo anno scolastico.

La FLC Cgil, che chiede da un anno e mezzo il ritiro del piano di tagli agli organici di docenti e Ata, aprirà una vasta campagna di informazione sugli effetti delle riduzioni di personale e dei nuovi regolamenti della secondaria superiore, attivando assemblee permanenti nelle scuole, per mettere in rete cittadini, associazioni, studenti, istituzioni locali e forze politiche. Inoltre avvierà una vasta serie di iniziative di mobilitazione, che vedranno quale prima tappa lo sciopero generale proclamato dalla CGIL per il 12 marzo prossimo.

Roma, 24 febbraio 2010

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook