FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3936955
Home » Scuola » Mobilità scuola 2017/2018: il confronto sul testo del contratto procede serrato

Mobilità scuola 2017/2018: il confronto sul testo del contratto procede serrato

Comincia a configurarsi il nuovo contratto integrativo, pur con alcuni punti ancora da accordare nel dettaglio. Ulteriori acquisizioni importanti.

17/01/2017
Decrease text size Increase  text size

Proseguono le trattative sul nuovo contratto di mobilità 2017/2018, la cui ipotesi deve trovare definizione rapidamente, per consentirne la sottoscrizione nei tempi utili ai successivi passaggi di verifica da parte della Funzione Pubblica.

Quella di non procrastinare i lavori col rischio di avanzare eccessivamente la tempistica di avvio delle domande, è una finalità sia del MIUR che dei sindacati per evitare le emergenze operative registrate lo scorso anno.

L’analisi dell’articolato non è ancora completata, ma riteniamo significativo evidenziare alcuni ulteriori punti acquisiti.

Con l’anno scolastico 2017/2018 è costituito l’organico dell’autonomia che prevede un unico codice di istituto, indipendentemente da plessi, sezioni staccate o indirizzi (se Istituti di Istruzione Superiore). I docenti saranno tutti assegnati sull’unico codice di istituto. Nel nuovo contratto della mobilità ci sarà un esplicito riferimento alla contrattazione d’istituto per quanto riguarda i criteri di assegnazione dei docenti alle sedi in comune diverso. Ciò non vale per i corsi serali, le sezioni carcerarie e ospedaliere, le sezioni di scuola speciale e gli ex CTP confluiti negli attuali CPIA che continueranno a mantenere un codice distinto.
L’individuazione dei perdenti posto, ferma restando la consueta regola che gli “ultimi arrivati a domanda volontaria” sono trattati in coda, sarà effettuata sulla base di una sola graduatoria, indipendentemente se i docenti sono titolari di scuola o ad essa assegnati con incarico triennale da ambito.
Nei licei musicali la mobilità professionale sulle discipline specifiche si attua prioritariamente per i docenti già in servizio nella stessa scuola, accantonando complessivamente il 50% dei posti vacanti, più l’eventuale posto singolo/dispari.
La discussione sulle tabelle di valutazione e sull’ordine delle operazioni prosegue il 18 gennaio.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook