FLC CGIL
Sciopero scuola e sciopero generale

http://www.flcgil.it/@3880120
Home » Scuola » Avviata l'erogazione dei finanziamenti 2011: un po' di respiro per le scuole

Avviata l'erogazione dei finanziamenti 2011: un po' di respiro per le scuole

Il MIUR avvia l’assegnazione delle risorse finanziarie previste nei programmi annuali 2011 con una parte delle somme destinate alle supplenze ed ai contratti per i servizi.

11/03/2011
Decrease text size Increase  text size

Il MIUR ha avviato l’erogazione delle risorse finanziarie necessarie per l’attuazione del programma annuale 2011.

L’assegnazione, che avevamo più volte sollecitato nei giorni passati, mette le scuole nelle condizioni di fare fronte all’emergenza senza però risolvere minimamente i problemi di cassa determinati dai precedenti lunghi periodi di definanziamento dei bilanci. Problemi che il “cedolino unico” aggrava sottraendo alle casse delle scuole la liquidità dovuta ai fondi contrattuali.

Ci è stato segnalato che starebbero arrivando alle scuole circa 70 milioni di euro relativi alle supplenze del 2011 e ai mesi di novembre e dicembre dell’anno scorso e circa 110 milioni necessari a pagare i contratti in essere per i servizi.

Se i finanziamenti in corso potranno consentire di pagare gli stipendi dei supplenti e dei lavoratori delle ditte di servizi non risolveranno certo i gravi problemi di cassa e tutte le criticità che abbiamo più volte segnalato sulle quali continueremo ad insistere per ottenere soluzioni adeguate, nell’interesse delle scuole e dei lavoratori.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook