FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3831189
Home » Scuola » ATA: Art. 48, un Accordo da fare in tempi brevi

ATA: Art. 48, un Accordo da fare in tempi brevi

La trattativa tra Sindacati e MPI per definire l’Accordo sulla mobilità professionale e i passaggi d’area previsti dall’art. 48 del CCNL è ripresa. La FLC Cgil ribadisce la priorità di un Accordo sulla base dei principi dell’Intesa del 10 Maggio 2006.

16/02/2007
Decrease text size Increase  text size

Nei giorni scorsi ( 8 Febbraio) dopo lo sblocco del confronto sulla vertenza nazionale ATA è proseguita la trattativa tra i sindacati e l‘Amministrazione per definire l’accordo sulla mobilità professionale previsto dall’art. 48 del CCNL.

Come FLC, pur valutando positivamente la ripresa della trattativa, abbiamo denunciato il grave ritardo con cui è stato ripreso il confronto. Si sta rischiando d’invalidare la possibilità di attuazione dell'istituto contrattuale.

L’Accordo sull’attuazione dell’art. 48, per la FLC Cgil, è una priorità contrattuale che non può essere rinviata ulteriormente pena la rinuncia degli importanti risultati acquisiti con il contratto precedente e la perdita di credibilità del ruolo del sindacato.

Il ritardo conseguito può essere recuperato in fretta e i problemi risolti se si rispetteranno gli impegni assunti unitariamente con l’Intesa del 10 Maggio 2006 Le ragioni che portarono alla sottoscrizione dell’Intesa non sono cambiate e sono valide più che mai.

Nel merito, il confronto con il MPI è stato ripreso con un riesame del sistema dei passaggi definito dall’intesa del 10 Maggio 2006 che è stato riconfermato sostanzialmente nell’impianto già impostato.

Il confronto è stato poi dedicato ad un riesame delle questioni più complesse rimaste ancora aperte dopo la stipula dell'Intesa:

  • I requisiti per i passaggi dall'area A) all'area B) in particolare per quelle qualifiche per le quali è necessario il possesso di titoli professionali d'ingresso;

  • l'accesso alla fase transitoria relativa ai passaggi dall'area B) all'area D);

  • il peso e la distribuzione dei diversi crediti professionali.

Tutte le parti, amministrazione e sindacati, hanno convenuto sulla necessità di accelerare i tempi del confronto. Registrate le posizioni sui singoli punti e le diverse valutazioni tra Amministrazione e sindacati su alcuni aspetti, le parti si sono date appuntamento a brevissima scadenza ribadendo l’impegno comune ad una rapida soluzione della trattativa.

Roma, 16 febbraio 2007

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook