FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3854097
Home » Ricerca » Lunedì 20 ottobre, dalle ore 10,00, presidio unitario al Ministero dell'Ambiente

Lunedì 20 ottobre, dalle ore 10,00, presidio unitario al Ministero dell'Ambiente

Verso lo sciopero generale dell'Università e della Ricerca del 14 novembre 2008

17/10/2008
Decrease text size Increase  text size

Continuano numerose le iniziative di mobilitazione degli Enti Pubblici di Ricerca contro le politiche messe in campo dal governo Berlusconi.
La prossima in ordine temporale è

LUNEDI' 20 Ottobre,
dalle ore 10,00 sit-in a Roma davanti al
Ministero dell'Ambiente, in viale C. Colombo, 44

Il governo in carica sta portando alla distruzione il sistema pubblico degli Enti di ricerca, in un Paese dove di ricerca se ne fa poca e dove, vale la pena di ricordare, rispetto alla strategia di Lisbona che prevedeva il raggiungimento entro il 2010 dell'obiettivo del 3% sul PIL per l'intera UE di investimenti in R&S, in Italia siamo appena all'1,1% sul PIL.

I provvedimenti introdotti dalla Legge 133/08 e quelli che deriveranno dall'emendamento 1441-quater, in corso di approvazione al Senato, costituiscono un macigno per il futuro della Ricerca, producono il blocco delle stabilizzazioni, il licenziamento per migliaia di lavoratori, considerano la ricerca solo come problema di costi per la spesa pubblica, riducono il finanziamento ordinario degli Enti, ne modificano gli assetti, li commissariano, riducono di fatto le retribuzioni ai lavoratori e attaccano i loro diritti. La Ricerca nel nostro Paese non merita di essere trattata a questo modo.

Per questa ragioni la FLC CGIL, la FIR CISL e la UIL PA-URAFAM, insieme alla CISL Università, hanno avviato le procedure per la proclamazione dello sciopero generale dell'Università e della Ricerca per il giorno 14 novembre 2008, con corteo e manifestazione a Roma. Nell'ambito di questa intesa unitaria sono state decise altre iniziative di mobilitazione da tenersi nei prossimi giorni presso i ministeri vigilanti degli Enti, che, a partire dal sit-in di lunedì prossimo sotto il Ministero dell'Ambiente, sono:

  • GIOVEDI' 23 OTTOBRE conferenza stampa di presentazione delle ragioni dello sciopero generale,

  • MARTEDI' 28 OTTOBRE, dalle ore 10,00, sit-in a Roma davanti al ministero dell'Agricoltura,

  • MERCOLEDI' 5 NOVEMBRE, dalle ore 10,00, sit-in davanti al MIUR.

In questo quadro, le iniziative di mobilitazione negli Enti e nel Paese dovranno intensificarsi sempre più, così come sta avvenendo. Riceviamo continuamente segnalazioni di iniziative che si stanno costruendo nei territori e negli EPR, ma anche numerose prese di posizione a sostegno della mobilitazione da parte di intellettuali, organi di informazione, forze politiche, istituzioni e autorità varie. Secondo il vecchio adagio "la lotta paga", sollecitiamo la mobilitazione di tutti i lavoratori e la partecipazione numerosa alle iniziative già programmate.Ricordiamo infine ai lavoratori della Ricerca che il diritto di assemblea è regolato dall'art. 29 del DPR 171/91. A tale riguardo si ricorda a tutti che le ore di assemblea sindacale a disposizione dei lavoratori sono, per tutti gli Enti del Comparto senza distinzione alcuna, pari a 30 ore pro capite annue senza decurtazione dello stipendio.

Roma, 17 ottobre 2008

Altre notizie da: