FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3877611
Home » Ricerca » ISPESL, tutt'altra musica rispetto al passato, con l'INAIL si aprono spazi nuovi di trattativa per chiudere accordi "condivisi" a favore del personale

ISPESL, tutt'altra musica rispetto al passato, con l'INAIL si aprono spazi nuovi di trattativa per chiudere accordi "condivisi" a favore del personale

Prosegue il confronto in sede tecnica all'INAIL, su salario accessorio 2010 e sviluppo professionale del personale ex-ISPESL. Resoconto della riunione del 2 dicembre.

06/12/2010
Decrease text size Increase  text size

Si è svolto ieri il secondo incontro tecnico sullo sviluppo professionale del personale e sul salario accessorio 2010 che, rispetto alle novità non proprio positive emerse sul problema delle carriere nel corso dell’ultimo incontro del 19 novembre, ha registrato una significativa apertura della  delegazione di parte pubblica alle istanze di crescita professionale dei lavoratori. Istanze che, come si ricorda, sono state sempre per lo più inascoltate in passato da parte dei vertici ex-ISPESL. 

Indubbiamente le forti contestazioni avvenute in modo unitario al penultimo tavolo tecnico sono state determinanti ed incisive; questo nuovo contesto potrà permettere di onorare gli impegni assunti in sede di dichiarazione congiunta siglata in data 26 ottobre. 

Nel Dettaglio l’amministrazione ci ha prospettato la seguente situazione:

Progressioni Economiche: 

Personale IV-VIII: In aggiunta a quanto previsto dall’accordo del 2009 ed ancora non espletato sono state previste 48 progressioni economiche per il personale in possesso dei requisiti alla data del 31/12/2009, con due distinte decorrenze, una al 1 gennaio 2010 e l’altra al 1 dicembre 2010, che riguarderebbero l’80% degli aventi diritti. Le posizioni sarebbero così ripartite: 18 nella prima progressione economica, 20 nella seconda e 10 nella terza. La FLC CGIL insieme alle altre organizzazioni sindacali ha chiesto che le decorrenze siano unificate con decorrenza  1 gennaio 2010. Su questo la delegazione si è riservata una valutazione di merito.

Personale I-III: Per recuperare la mancata applicazione fatta sin qui dell’istituto contrattuale, sono previsti ulteriori (o meglio dire nuovi) Passaggi di Fascia per circa 200.000 euro. 

Progressioni di carriera

Art. 54: In aggiunta a quanto previsto dall’accordo del 2009 ed ancora non espletato e prevista una nuova tornata concorsuale con decorrenza 1 gennaio 2010. I numeri da mettere a concorso saranno oggetto di discussione del prossimo incontro e saranno la conseguenza delle risorse reperibili.    

Art. 15: Anche in questo caso, potrà essere prevista una nuova tornata selettiva, con decorrenza 1 gennaio 2010, sulla base dei fondi che potranno essere reperiti, anche questi da quantificare al prossimo incontro, e correttamente utilizzabili, ciò al fine di evitare essere inficiati in sede di verifica da parte degli organi di controllo. L’intento da parte dell’Amministrazione è quello di recuperare il quadriennio 2007-2010.

Accessorio 2010

Personale I-III: Abbiamo segnalato all’amministrazione la necessità di recuperare la disparità di trattamento avvenuta rispetto al personale IV-VIII negli ultimi anni (Decenni) cercando di storicizzare il più possibile i residui a favore dell’indennità per oneri specifici che ad oggi risulta inferiore di circa 100 euro rispetto alla media di comparto. Stante comunque il fondo previsto, che presenta un residuo di circa 100.000, e l’impossibilità di recuperare questo differenziale attraverso l’accessorio 2010,  la FLC CGIL ha chiesto all’amministrazione di recuperare tale discriminazione di trattamento con il restante personale, attraverso le progressioni di carriera.

Personale IV-VIII: Confermata l’indennità differenziale per il personale assunto dopo il 1995 come da impegno sottoscritto con un importo stimato di circa 220.000 euro.

Residui di 771.000 euro di cui circa 150.000 previsti come importo da storicizzare sull’indennità di ente mensile e la restante parte come una tantum.

Infine, la FLC CGIL ha chiesto di portare l’indennità chilometrica prevista per il trasporto strumenti a 0,16 euro a chilometro come previsto dall’art 15 comma 1 del CCNI del 2008 e l’indennità di accesso a 20 euro. Su tale problematica il Dott. Antola ci ha invitato a fare una richiesta scritta da inviare all’amministrazione, cosa che faremo nei prossimi giorni e sulla quale speriamo che ci sia un’ampia convergenza sindacale. Riteniamo che su tale problematica sia opportuna anche una segnalazione urgente da parte di tutti i Direttori dei dipartimenti territoriali e del Direttore del Dipartimento Centrale di Certificazione.

Prossimi incontri

A termine della riunione e pertanto in modo informale, ci è stato comunicato che l’Amministrazione intende procedere al rinnovo dei contratti co.co.co. in essere.

Per martedì 7 dicembre  è previsto l’ultimo incontro tecnico, e per giovedì 16 dicembre è previsto l’incontro politico dove ci auguriamo di chiudere tutte le varie problematiche.

Verificheremo al tavolo se quelle che paiono essere aperture ai problemi posti storicamente dalla FLC CGIL in materia di valorizzazione professionale sapranno trovare la giusta soluzione.

Altre notizie da: