FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3909847
Home » Ricerca » CRA: la FLC CGIL chiede il riconoscimento dell'anzianità maturata a tempo determinato, in linea con la sentenza della Corte di Giustizia Europea

CRA: la FLC CGIL chiede il riconoscimento dell'anzianità maturata a tempo determinato, in linea con la sentenza della Corte di Giustizia Europea

Pubblichiamo la lettera della FLC CGIL inviata ai vertici del CRA.

24/02/2014
Decrease text size Increase  text size
La FLC CGIL chiede al CRA il riconoscimento dell'anzianità maturata con contratti di lavoro a tempo determinato e di superare così il contenzioso giuridico messo in piedi dai lavoratori interessati da processi di stabilizzazione, peraltro come stanno facendo altri enti e in linea con la Sentenza della Corte di Giustizia Europea.

Segue il testo della lettera.

___________________________

Roma 25 febbraio 2014

Al Presidente CRA Prof. Giuseppe Alonzo
e pc Ai membri del CdA CRA
e pc Al Direttore generale ff Dr.ssa Ida Marandola

Oggetto: riconoscimento servizio pregressi   

Egregio Presidente,

come è noto, anche per effetto della recente ordinanza della Corte di Giustizia Europea del 12 dicembre 2013, è sempre più evidente che in caso di trasformazione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, l’anzianità di servizio maturata a tempo determinato, tesi da sempre sostenuta da questa OS, concorre pienamente alla ricostruzione dell’anzianità di servizio sia ai fini dello sviluppo professionale che del trattamento economico. Oggi quindi, sulla base di una giurisprudenza ampiamente consolidata già altre amministrazioni pubbliche, anche del nostro comparto, si avviano, al fine di evitare ai lavoratori interessati e alle stesse Amministrazioni, ulteriore dispendio di risorse a procedere automaticamente alla ricostruzione delle carriere sulla base dei principi indicati.

Nel caso particolare del CRA e della sua attuale strutturazione che vede anche l’ingresso di personale già INRAN-ENSE ed INCA, tale orientamento riguarda tutto il personale interessato dai processi di equiparazione di cui alla legge 454/99, di stabilizzazione di cui alla legge finanziaria 2007 e di prossima stabilizzazione di cui al recente Dl 101/2013.  

Pertanto, con la presente si chiede ai vertici CRA di dare mandato ai propri uffici legali e all’ufficio personale di cogliere tale orientamento e di procedere al riconoscimento del diritto alla ricostruzione della carriera a TUTTI gli aventi diritto provvedendo all’aggiornamento delle posizioni individuali e del relativo ruolo di anzianità. Si chiede altresì di inserire questo punto all’OdG dei prossimi incontri con le OOSS.

Massimo Morassut
Resp. Comitato Ente CRA

Altre notizie da: