FLC CGIL
Sciopero scuola 8 giugno 2020

http://www.flcgil.it/@3954098
Home » Ricerca » CNR, valorizzazione professionale e utilizzo graduatorie 367.xx per 1° ricercatore e dirigente di ricerca: pubblicate le graduatorie

CNR, valorizzazione professionale e utilizzo graduatorie 367.xx per 1° ricercatore e dirigente di ricerca: pubblicate le graduatorie

La FLC CGIL auspica che le risorse possano essere utilizzate per completare lo scorrimento.

07/01/2020
Decrease text size Increase  text size

L’Amministrazione, dando seguito alla delibera 141 del 27 maggio 2019, ha pubblicato entro il 31 dicembre 2019, i provvedimenti di un ulteriore scorrimento delle graduatorie relative ai bandi 367.xx per 1° Ricercatore e per Dirigente di Ricerca. I provvedimenti sono consultabili sul sito del CNR. La presa di servizio, dei ricercatori destinatari della procedura di scorrimento, è orientativamente prevista entro febbraio 2020.

I Bandi 367.xx hanno così permesso a circa 400 R&T di ottenere il riconoscimento della loro professionalità. Ad oggi, restano ancora alcune procedure concorsuali non completate. In particolare il Bando 367.178 e il 367.181 per 1° Ricercatore e il Bando 367.160 per Dirigente di Ricerca.

Tuttavia, non tutte le risorse dei due budget stanziati sono state utilizzate e l’Ente dovrà a breve deliberare come utilizzare i residui.

Bandi 367.xx

1° Ricercatore

25 Graduatorie

Completate

14

Bandi 367.xx

Dir. di Ricerca

25 Graduatorie

Completate

17

Con Idonei

9

Con Idonei

7

Ancora in Itinere

2

Ancora in itinere

1

La FLC CGIL, che aveva manifestato le proprie riserve allorquando l’Ente ha implementato lo stanziamento delle risorse a procedura avviata e riscontrando che le commissioni hanno evidentemente utilizzato criteri e modalità diversissime tra loro, deliberando alcune graduatorie “corte” altre invece molto lunghe”, auspica che le risorse possano essere utilizzate per completare lo scorrimento e, in particolar modo, di quelle graduatorie dove rimarrebbe un solo o comunque pochissimi idonei e tutti già dipendenti dell’Ente.

Pur riconoscendo che ciò costituisce una prima risposta alla legittima aspettativa di valorizzazione di molti R&T, non possiamo che sottolineare come sia del tutto insufficiente. Infatti, la valorizzazione dei R&T negli EPR, e in particolare al CNR, è oramai una emergenza conclamata e con questi provvedimenti si danno solo parziali risposte. E’ necessario e urgente che l’Ente, contestualmente al completamento della procedura di stabilizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori precari con i requisiti del D.Lgs 75/17, avvii in tempi stretti la procedura per l’applicazione dell’Art. 15 del CCNL 2002-05. Siamo consapevoli che questa norma ha mostrato nel tempo molte criticità, spesso dovute anche a discutibili valutazioni delle commissioni, tuttavia, rimane ad oggi l’unica strada percorribile. La FLC CGIL si augura che la revisione dei profili ordinamentali da parte della commissione paritetica ARAN e organizzazioni sindacali nominata ai sensi dell’art. 69 del CCNL I&R del 19 aprile 2018, possa portare ad una procedura migliore che garantisca effettivamente il riconoscimento della professionalità di tutto il personale.

Altre notizie da: