FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3871089
Home » Ricerca » CGIL, CISL e UIL in sit-in davanti Ministero dell'Agricoltura l'11 maggio in occasione dell'incontro col Ministro

CGIL, CISL e UIL in sit-in davanti Ministero dell'Agricoltura l'11 maggio in occasione dell'incontro col Ministro

Nuova convocazione di riunione del Ministero con le Organizzazioni sindacali confederali sugli Enti vigilati.

05/05/2010
Decrease text size Increase  text size

Il ministero convoca le Organizzazioni Sindacali Confederali per l'11 maggio 2010, sul precariato negli Enti vigilati.

A questo punto il sit-in del 4 maggio è rinviato all'11 maggio 2010 per dare sostegno alle nostre legittime rivendicazioni e per impedire qualunque ulteriore rinvio di riunione.

Non concordiamo con la decisione del ministero di limitare gli argomenti in discussione al solo problema importantissimo del precariato.

Parteciperemo con la nostra piattaforma e chiederemo l'estensione del confronto anche sulle politiche in campo agroalimentare, sulla missione degli enti, sulle risorse finanziarie e sul superamento del commissariamento. Apprezziamo invece che finalmente anche l'ENSE, su nostra sollecitazione, sia stato convocato per la riunione, insieme a CRA, INEA e INRAN.

Diamo appuntamento a tutti i lavoratori del CRA, INEA, INRAN e ENSE per il giorno 11 maggio p.v. alle ore 9,00 sotto la sede del Ministero dell'Agricoltura, in via XX Settembre.

Di seguito il comunicato unitario sulla convocazione

Roma, 5 maggio 2010
___________________

CGIL- CISL - UIL convocate al MIPAF

Il prossimo martedì 11 maggio alle ore 9.30 le OOSS sono state convocate al Ministero dell’Agricoltura. La convocazione, contrariamente da quanto richiesto formalmente, continua a riferirsi soltanto al “precariato”.

Il tema pur essendo di priorità assoluta in tutti gli enti vigilati, non è l’unico e non può essere considerato in modo disgiunto da altre emergenze già segnalate al MIPAF, nonché ai vertici di CRA INEA INRAN ed ENSE.

E’ necessario affrontare tutte le questioni poste, partendo da una approccio organico soprattutto rispetto al ruolo che il settore agro-alimentare assume per il Paese

Considerato che questa convocazione giunge dopo l’ennesimo slittamento giustificato dalla recente nomina del Ministro Galan e che ulteriori rinvii non sarebbero accettabili né compatibili con le gravi difficoltà che il settore deve affrontare.

CGIL-CISL-UIL ritengono opportuno mantenere, sempre alla stessa data, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 un presidio davanti alla sede del Ministero dell’Agricoltura in Via XX Settembre convocato in forma di assemblea esterna al luogo di lavoro.

Data l’importanza dell’appuntamento chiediamo alle lavoratrici e ai lavoratori di CRA INEA INRAN ed ENSE di assicurare la più ampia partecipazione

Roma, 3 maggio 2010

Altre notizie da: