FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3953087
Home » Notizie dalle Regioni » Liguria » Genova » Università di Genova: sottoscritto l’accordo sul trattamento accessorio 2018

Università di Genova: sottoscritto l’accordo sul trattamento accessorio 2018

La FLC CGIL chiede di avviare al più presto il confronto sul trattamento accessorio per l’anno in corso.

14/10/2019
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Università di Genova

Dopo un clamoroso ritardo nella certificazione del fondo da parte del Collegio dei revisori d’Ateneo, la FLC CGIL ha valutato di non rimandare ulteriormente il pagamento degli emolumenti relativi all’anno 2018 di conto terzi, fondo comune, performance, incarichi e altre indennità e ha chiesto con forza all’Amministrazione di convocare al più presto un tavolo sul trattamento accessorio 2019.

A seguito della seduta di contrattazione del 4 ottobre 2019, la componente FLC CGIL ha firmato, consapevole del grave disagio vissuto dal personale per i continui ritardi nel pagamento degli emolumenti, in considerazione di:

  • aver ottenuto un accordo annuale e non triennale come proposto dall’Amministrazione
  • aver salvaguardato l’integrità del Fondo comune di Ateneo che non confluirà nella produttività ma resterà a disposizione di chi non svolge attività di conto terzi diretto
  • aver ottenuto di mantenere i criteri di distribuzione del fondo comune identici a quelli dell’accordo 2017 che premiano i livelli più bassi
  • aver diminuito la quota di salario accessorio destinata alla valutazione individuale a favore di quella organizzativa/collettiva
  • aver eliminato ogni forma di valutazione sull’IMA (110 euro mensili)
  • aver salvaguardato l’integrità dell’indennità di responsabilità dei colleghi in part time che non avranno così riduzioni in base all’orario svolto
  • aver ottenuto di distribuire un terzo delle indennità di responsabilità non in relazione al punteggio ottenuto con la valutazione ma in base alla semplice valutazione positiva.

Il testo dell’intesa allegato è stato presentato e votato dalla maggioranza dei lavoratori in due assemblee del personale, nonostante ciò l’accordo è stato validato solo da una ristretta maggioranza di delegati RSU e di sigle sindacali.

La FLC CGIL ha preso atto inoltre che, come abbiamo prospettato da tempo, si possa procedere con la discussione sul salario accessorio 2019 in modo da contrattare e chiudere in tempi più brevi l’accordo e la distribuzione al personale.
Attendiamo la convocazione nella quale faremo valere le nostre argomentazioni,
che, nel rispetto delle norme e del CCNL, verteranno su:

  • difesa dell’IMA così come stabilito dal CCNL;
  • revisione e trasparenza dei criteri generali di attribuzione e distribuzione equilibrata delle risorse;
  • possibile definizione di nuovi incarichi (reperibilità, sportello, disagio);
  • maggiori risorse disponibili per il salario accessorio attraverso il finanziamento diretto di alcuni istituti (sicurezza).