FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3938471
Home » Notizie dalle Regioni » Campania » Caserta » A Caserta giudicato antisindacale il comportamento di un dirigente scolastico

A Caserta giudicato antisindacale il comportamento di un dirigente scolastico

Una sentenza ribadisce il ruolo della RSU nell’esercizio dell’attività sindacale nella scuola.

23/03/2017
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Caserta

La Sezione lavoro del Tribunale di Napoli Nord con la Sentenza n. 2130/2016 pubblicata il 22 marzo 2017 ha dato ragione alla FLC CGIL Caserta che, rappresentata e assistita dall’avvocato Raffaele Ferrara, denunciava il comportamento antisindacale, posto in essere dal dirigente scolastico del Liceo Jommelli di Aversa, in violazione del principio di libertà sindacale nei confronti della RSU e cioè in ritorsione al dissenso manifestato dalla RSU contrastando con tutti i principi di libero esercizio dell’attività sindacale nell’istituto.

Il giudice Paola Odorino “accoglie il ricorso e dichiara la natura antisindacale del comportamento tenuto dalla dirigente scolastica ordinando alla stessa di porre fine al suo illegittimo comportamento e per l’effetto revoca il provvedimento disciplinare di censura intimato alla RSU”.

Questa sentenza è molto importante perché ribadisce il ruolo della RSU nell’esercizio dell’attività sindacale nella scuola e rappresenta un pronunciamento significativo perché serve a ripristinare più chiare e positive relazioni sindacali. È la vittoria della democrazia nei luoghi di lavoro.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL