FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3762303

1° Congresso della FLC Cgil: tre sessioni tematiche

Un confronto con autorevoli ospiti su temi di particolare rilevanza

  • Periodo: dal al

Il 1° Congresso della FLC Cgil dedicherà il pomeriggio del 16 febbraio ad apposite sessioni tematiche sui tre temi che nel percorso congressuale sono stati individuati di particolare rilevanza nella strategia complessiva del nuovo sindacato che nascerà a Trieste: precariato, autonomia/autonomie, la società della conoscenza.

Come ormai è diventato nostro costume, anche al Congresso non abbiamo intenzione di guardare alle problematiche al centro della nostra iniziativa con un’ottica esclusivamente interna, ma vogliamo discutere, confrontarci con interlocutori che, in particolare, su quei tre temi hanno maturato un’esperienza, un pensiero, valutazioni che riteniamo importanti acquisire.

In questo modo il Congresso sarà messo nelle condizioni di definire al meglio le linee strategiche delle azioni, iniziative e alleanze della FLC, sulla base di una discussione congressuale arricchita dal contributo di testimoni autorevoli e significativi.

Le tre sessioni tematiche saranno introdotte brevemente ciascuna da una relazione, frutto del lungo lavoro di analisi che in questi mesi la FLC Cgil ha sviluppato; avranno al centro ciascuna una tavola rotonda, condotta da tre giornalisti che da anni seguono i settori da noi rappresentati e proseguiranno con il dibattito/confronto dei e fra i delegati e gli ospiti.

La sessione sull’autonomia/autonomie sarà introdotta dal prof. Mario Giovanni Garofalo; alla tavola rotonda, condotta dalla giornalista Alessandra Ricciardi, partecipano Andrea Bagni, Mariangela Bastico, Michele Gentile, Cristiano Violani.

La sessione sul precariato sarà introdotta da Luisella De Filippi; alla tavola rotonda, condotta dal giornalista Salvatore Intravaia, partecipano Claudio Treves, Maria Luisa Bianco, Paola Villa.

La sessione sulla società della conoscenza sarà introdotta da Gabriella Giorgetti; alla tavola rotonda, condotta dalla giornalista Anna Pizzo, partecipano Luciana Castellina, Gianpaolo Patta, Bruno Trentin.

Roma, 9 febbraio 2006