FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3792543
Home » Rassegna stampa » Rassegna stampa nazionale » Il Giornale di Sililia-Enna-La Cgil: "Riforma della scuola? Tagli agli organici"

Il Giornale di Sililia-Enna-La Cgil: "Riforma della scuola? Tagli agli organici"

La Cgil: "Riforma della scuola? Tagli agli organici" (rica) La nuova riforma della scuola ha come obbiettivo il taglio consistente degli organici. Ad affermarlo la segreteria provinciale de...

06/01/2005
Decrease text size Increase text size

La Cgil: "Riforma della scuola? Tagli agli organici"

(rica) La nuova riforma della scuola ha come obbiettivo il taglio consistente degli organici. Ad affermarlo la segreteria provinciale della Cgil Scuola. "Un ragionamento ragionieristico - dice la responsabile provinciale del comparto Cgil Rita Magnano - che non tiene conto delle reali esigenze di una scuola pubblica di qualità". Secondo la Cgil, in questo anno le scuole hanno avuto meno risorse, sia umane che finanziarie e nello stesso tempo hanno dovuto fare fronte a estenuanti carichi di lavoro come ad esempio i collaboratori scolastici o il personale delle segreterie o gli "storici" precari che per il primo anno - sempre secondo la Cgil - sono rimasti a casa a sperare in una supplenza. "Con la nuova circolare sulle iscrizioni l'anno scolastico 2004/2005 che scadranno il 25 gennaio si apre una nuova fase - continua la Magnano - occorre grande attenzione nel deliberare e nello scegliere per contrastare il progetto di questo governo. Le scelte che i docenti prenderanno in questi giorni avranno inevitabili ricadute sul versante occupazionale e sulla qualità dell'offerta formativa. Anche le famiglie si ritroveranno a esprimere pareri e fare delle importanti scelte". Secondo la Cgil scuola gestire questa fase è molto importante per continuare ad "arginare" il più possibile i danni di questa riforma. Iscrizioni, piano dell'offerta formativa, organici di qualità della scuola. La Cgil scuola quindi mette a disposizione di tutti coloro che intendono fare delle scelte consapevoli, docenti., famiglie, studenti, strumenti per sapersi meglio orientare. "Intendiamo vigilare - conclude la Magnano - per evitare che ulteriori fughe in avanti o interpretazioni personali possano in qualche modo aumentare il disagio ed il caos che ha investito il mondo della scuola". R


La nostra rivista online

Servizi e comunicazioni

Seguici su facebook
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33

I più letti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI