FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

https://www.flcgil.it/@3867261
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » L’INFN licenzia i ricercatori precari: la FLC Cgil si opporrà con tutte le forze a questo atto sconcertante e illegittimo

L’INFN licenzia i ricercatori precari: la FLC Cgil si opporrà con tutte le forze a questo atto sconcertante e illegittimo

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario Generale della FLC Cgil.

01/12/2009
Decrease text size Increase  text size

Con una lettera di licenziamento inviata a decine di precari l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) ha comunicato la decisione di ritenere concluse a fine anno le procedure di stabilizzazione (con una interpretazione forzata ed errata delle norme). Molti precari dell'INFN, ricercatori, tecnologi, tecnici e amministrativi, per la cui formazione secondo stime attuali lo Stato investe sino a 500.000 euro ognuno, a fine anno perderanno, insieme al diritto a essere stabilizzati, il posto di lavoro. Dopo l’Ispra anche l'INFN, quindi, sceglie la strada dei licenziamenti.

Nel ribadire la convinzione che la stabilizzazione dei precari rappresenti per i singoli interessati oltre che un diritto soggettivo un interesse prioritario del nostro paese, la FLC Cgil si opporrà con tutte le forze a questo atto sconcertante e illegittimo. Si confermano ogni giorno di più le ragioni dello sciopero generale dell’11 dicembre.

Roma, 1 dicembre 2009

Servizi agli iscritti della FLC CGIL
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Servizi e comunicazioni

Agenda
  • 18 GIUGNO | Audizione informale VII Comm. Camera disposizioni in materia di sport, sostegno didattico alunni con disabilità a.s. 2024/2025 e università e ricerca, Palazzo Montecitorio, ore 9:30
  • 21 GIUGNO | “Che genere di lavoro?”, evento formativo e tavola rotonda a L’Aquila. Partecipa Gianna Fracassi
  • 27 GIUGNO | Prosecuzione trattativa sequenze contrattuali CCNL Istruzione e Ricerca lett. a) art. 178. ARAN, ore 10:30
Seguici su facebook