FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3921005
Home » Scuola » Dirigenti scolastici » Fatturazione elettronica: il MIUR avvia un corso on line

Fatturazione elettronica: il MIUR avvia un corso on line

Dal corso, solo per DSGA e Dirigenti scolastici, restano fuori gli Assistenti Amministrativi. Irrisolte le questioni di interoperabilità tra le piattaforme SIDI Bilancio, Certificazione dei crediti e sistema d'Interscambio.

06/03/2015
Decrease text size Increase  text size

Il MIUR, con la nota n. 510 del 12 febbraio scorso, rende disponibile tramite la piattaforma SIDILearn, un corso di 4 ore on line dal 17 febbraio al 9 marzo, sulla Fatturazione Elettronica, rivolto all'utilizzo della funzionalità delle aree, ancora da implementare, su SIDI Bilancio.

All'entrata in vigore della normativa avevamo chiesto al MIUR di avviare una formazione specifica in merito. Fare un corso ora, a distanza di quasi un anno, su come occorre operare non è molto utile, considerato anche che, nel corso di questi mesi, il Ministero è intervenuto più volte sull'implementazione del sistema, modificando comandi, senza alcuna comunicazione in proposito.

Tra le altre cose, purtroppo, questo corso automatico è rivolto ai soli DSGA e Dirigenti Scolastici i quali, questi ultimi, non sono direttamente coinvolti nell'inserimento manuale delle fatture e dei relativi pagamenti sul sistema informatico. Sarebbe stato più proficuo coinvolgere chi effettivamente svolge questo lavoro, cioè gli Assistenti Amministrativi, che sono i più interessati ai processi di digitalizzazione, come specificato nel Piano Renzi sulla Buona Scuola.

Il problema concreto che resta da risolvere è che ci sono criticità sulla reale efficacia del sistema approntato per assolvere gli adempimenti che la legge impone.

Restano difatti aperte le questioni sulla mancanza di interoperabilità tra le piattaforme SIDI (Area Bilancio e FatturazionElettronica PA, dove inserire i dati di protocollo e talvolta il CIG), quella della Certificazione dei crediti (dove vanno aggiornate tutte le fatture una volta pagate) e il sistema di Interscambio (il portale dove i fornitori caricano le fatture).

Il sistema SIDI non intercetta quello che arriva dal sistema d'Interscambio che va, dunque, inserito manualmente. Insomma, i sistemi non dialogano tra di loro e questo costringe il personale ATA a ridigitare più volte, manualmente, gli stessi dati per legare i flussi tra di loro, da un portale all'altro. Perché non poter richiamare direttamente le fatture dall'Area Bilancio, a cui devono essere destinate per consentire il loro pagamento?

Dunque della solita "annuncite" sulla digitalizzazione, poco effettivamente è stato realizzato, oltre al fatto che finora non si è prodotta alcuna reale dematerializzazione, dal momento che la fattura, precedentemente di una o poche pagine, oggi spesso è di oltre le venti e che occorre stampare, dal momento che il Regolamento di Contabilità prevede di allegare tutti i documenti in forma cartacea agli atti contabili.

La ciliegina finale: alla fine del corso è stato predisposto un questionario di gradimento che, al pari delle consultazioni on line a cui siamo abituati in questi ultimi tempi, non consente di esprimere e motivare il proprio grado di soddisfazione, né tantomeno di comunicare indicazioni utili al miglioramento della procedura.

Tag: dsga, miur, sidi

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook