FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3809867
Home » Scuola » Confronto con il Miur sulle funzioni aggiuntive ATA.

Confronto con il Miur sulle funzioni aggiuntive ATA.

l'intesa sottoscritta con il MIUR sulla distribuzione delle risorse relative all’attribuzione delle funzioni aggiuntive del personale ATA per l’anno scolastico 2001/2002

08/11/2001
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo l'intesa sottoscritta con il MIUR sulla distribuzione delle risorse relative all’attribuzione delle funzioni aggiuntive del personale ATA per l’anno scolastico 2001/2002.

L’intesa prevede:

  • l’attribuzione di 92.799 funzioni aggiuntive per un impegno di spesa pari a 185 m.ldi di lire lorde da attribuire al personale ATA dei profili professionali delle aree A e B nelle singole province sulla base delle tabelle allegate;

  • la contrattazione tra Provveditore agli Studi e sindacati per stabilire i criteri di distribuzione alle scuole delle quote provinciali attribuite e delle funzioni aggiuntive eventualmente non utilizzate dalle stesse.

La contrattazione provinciale dovrà tener presente i seguenti criteri prioritari di distribuzione in modo da garantire:

  • per ogni scuola almeno una F.A. per ogni profilo professionale;

  • per ogni scuola materna almeno una F.A di collaboratore scolastico in presenza di tempo antimeridiano, di due F.A in presenza di tempo pieno;

  • per ciascuna istituzione educativa o convitto annesso una F:A per il profilo di guardarobiere.

L’intesa inoltre stabilisce che:

  • l’attribuzione delle funzioni aggiuntive è effettuata sulla base dell’allegato 7 del CCNI del 31 agosto 1999 come integrato dalle interpretazioni autentiche del 31 gennaio e del 5 Settembre 2000;

  • il servizio prestato dal personale trasferito dagli enti locali è equiparato a quello previsto per la formulazione delle graduatorie d’istituto dall’allegato 7; analoga equiparazione va effettuata per tutti gli altri titoli previsti;

  • le funzioni aggiuntive per il profilo di collaboratore scolastico assegnate alle scuole con presenza di alunni in situazione di handicap o di scuola materna devono essere individuate prioritariamente per garantire lo svolgimento delle attività di assistenza agli alunni della scuola dell’infanzia e di supporto all’handicap. In questo caso, se il numero delle funzioni assegnate alla scuola, risultassero insufficienti, l’intesa prevede l’utilizzo del fondo dell’istituzione per retribuire i collaboratori scolastici impegnati nelle suddette attività.

Come gia anticipato pubblichiamo il testo integrale dell'intesa. I prospetti allegati non sono ancora ufficiali ma sufficientemente attendibili. Naturalmente appena in nostro possesso renderemo disponibili quelli definitivi.

Prospetto 1

Prospetto2

Roma, 8 novembre 2001

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook