FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3859435
Home » Ricerca » Ricerca: incontro all'ARAN sul II biennio economico 2008-2009

Ricerca: incontro all'ARAN sul II biennio economico 2008-2009

Si è tenuto oggi il previsto incontro di trattativa sul rinnovo del II biennio economico 2008-2009 del CCNL Ricerca.

03/03/2009
Decrease text size Increase  text size

Si è tenuto oggi 3 marzo 2009 il previsto incontro di trattativa sul rinnovo del II biennio economico 2008-2009 del CCNL Ricerca.

In apertura l’ARAN ha confermato che le risorse disponibili per il rinnovo del II biennio sono pari al 3,2% della massa salariale riferita al personale in servizio al 31.12.2007 e che queste non sono vincolate nella loro destinazione come avvenuto nel I biennio, dove una quota fu destinata all’incentivazione del personale.
Gli incrementi medi tabellari riferiti al biennio sarebbero 101, 50 per il comparto ricerca (cioè 129,70 per i livelli I-III e 77,90 per i livelli IV-VIII) e 94,70 per il personale Enea.
Questi incrementi potrebbero variare sulla base delle richieste avanzate al tavolo negoziale, soprattutto in riferimento all’ipotesi di accorciare le fasce stipendiali per i ricercatori e tecnologi. Infatti questo intervento, che avrebbe un costo da sottrarre agli incrementi tabellari medi dei livelli I-III, potrà avere ripercussioni sugli incrementi medi del personale dei livelli IV-IX, se si vuole evitare un accavallamento negli incrementi fra il IV e il III livello.

La Flc Cgil ha confermato nel proprio intervento il giudizio negativo espresso sull’accordo separato del 30 ottobre 2008 che ha messo a disposizione per i II biennio economici dei comparti pubblici risorse inadeguate rispetto all’incremento del costo della vita.
Ove le risorse disponibili per il rinnovo fossero solo quelle del 3,2% messe a disposizione dal governo, non ci sarebbero le condizioni per una firma della FLC Cgil, anche perché l’incremento retributivo del personale sarebbe inferiore agli effetti che i tagli del salario accessorio previsti dalla legge 133/08 stanno già producendo sulle buste paga dei lavoratori.

Tuttavia, anche sulla base di quanto fatto in altri comparti, dove sono state presentate unitariamente piattaforme a firma di cgil cisl e uil con la richiesta di risorse aggiuntive a quelle già stanziate del 3,2% dalla manovra finanziaria 2009, la FLC Cgil ha sollecitato l’Aran ha verificare la possibilità di reperire risorse aggiuntive da parte del Comitato di settore della Ricerca da rendere disponibili per il rinnovo contrattuale, in sede di contrattazione integrativa.

Tali risorse potrebbero essere destinate alla valorizzazione del personale e all’applicazione degli artt. 15 e 54, alla anticipazione delle fasce stipendiali dei III livelli, al recupero del taglio del 10% del salario accessorio, mentre le risorse del 3,2% andrebbero utilizzate tutte sugli incrementi tabellari retributivi, coerentemente con quanto emerso nell’ordine del giorno approvato dalla Struttura di Comparto Ricerca della FLC Cgil del 27 febbraio scorso.

In presenza di tali risorse aggiuntive la FLC Cgil sarebbe disponibile a firmare il contratto.

Su tale richiesta sono convenute anche altre sigle sindacali, pur raccomandando all’ARAN celerità nella verifica da fare nei confronti del comitato di settore. Mentre una sigla sindacale confederale ha sollecitato l’ARAN ad andare alla rapida chiusura del II biennio economico senza perdere tempo in verifiche aggiuntive.
L’ARAN si è impegnata a procedere rapidamente ad una verifica con il Comitato di settore.

Sorprendentemente tutta la trattativa si è svolta al tavolo con tutte le sigle maggiormente rappresentative e nessuno degli altri sindacati confederali ha chiesto, come da sempre è avvenuto all’ARAN e negli Enti, tavoli negoziali separati.
Probabilmente, la necessità di raggiungere il 51% per la firma del II biennio ha prodotto l’effetto di superare, in alcune sigle sindacali, antiche pregiudiziali, che sarà difficile riconfermare dopo la firma del contratto nei tavoli contrattuali di Ente.

La trattativa proseguirà la prossima settimana.

La segreteria nazionale FLC

Roma, 3 marzo 2009