FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3951493
Home » Ricerca » Ricerca: primo incontro all’ARAN della commissione per l’ordinamento professionale

Ricerca: primo incontro all’ARAN della commissione per l’ordinamento professionale

Un primo approccio su metodo di lavoro e temi da affrontare nelle prossime riunioni.

27/05/2019
Decrease text size Increase  text size

Lunedì 27 maggio 2019, in applicazione dell’articolo 69 del CCNL “Istruzione e ricerca”, si è tenuta la prima riunione della commissione paritetica tra ARAN e organizzazioni sindacali rappresentative del comparto.

La riunione si è aperta con l’intervento dell’ARAN che ha correttamente riassunto i temi che competono a questa commissione, in preparazione del prossimo rinnovo contrattuale, tra cui:

  • eventuale revisione dell’ordinamento professionale, anche alla luce dei cambiamenti organizzativi intervenuti in questi anni
  • approfondimento specifico su ricercatori/tecnologi
  • verifica dell’attuale modello di progressione economica e di livello.

Tutte le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL sono intervenute in termini generali rispetto ai temi posti.

Abbiamo sottolineato come occorra far ripartire, dopo anni di blocco, un meccanismo di progressioni di carriera davvero esigibile anche alla luce di un sistema classificatorio spesso messo in discussione da interventi legislativi e che può essere decisamente migliorato.

Pur nell’interlocutorietà di questa prima riunione, abbiamo segnalato la necessità di individuare forme di finanziamento aggiuntive per la valorizzazione professionale e come si debba lavorare per un contratto che recepisca e sistematizzi tutte le norme contrattuali succedutesi nel tempo.

Abbiamo anche evidenziato come sia importante un coinvolgimento dei Presidenti degli Enti e del MIUR.

Ovviamente in questo primo incontro si è ancora ben lontani da ipotizzare soluzioni efficaci per i diversi problemi essendo stata la discussione improntata essenzialmente al metodo anziché al merito.

Si è deciso infine di calendarizzare le riunioni sui singoli temi, a partire da un approfondimento sulle questioni riguardanti i ricercatori e i tecnologi.

Il prossimo incontro, che comincerà quindi ad entrare nel merito delle questioni, si terrà il 21 giugno.