FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3939735
Home » Ricerca » Precari » CNR: dopo la manifestazione unitaria continua la lotta per la stabilizzazione di tutti i precari

CNR: dopo la manifestazione unitaria continua la lotta per la stabilizzazione di tutti i precari

Il contributo, in termini numerici, del personale del CNR è stato particolarmente rilevante e ha determinato il successo dell’iniziativa.

19/05/2017
Decrease text size Increase text size

Ieri, 18 maggio 2017, si è tenuta la manifestazione unitaria, promossa dalla FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA, a Palazzo Vidoni per rivendicare la stabilizzazione dei precari e l’avvio del tavolo negoziale per il rinnovo del CCNL fermo da 8 anni. La mobilitazione ha registrato la partecipazione massiccia delle lavoratrici e dei lavoratori della Ricerca, precari e non.

Il contributo, in termini numerici, del personale del CNR è stato particolarmente rilevante e ha determinato il successo dell’iniziativa.

La manifestazione ha avuto seguito presso l’Aula Marconi del CNR, dove una gremita assemblea promossa dal Coordinamento Nazionale “Precari uniti del CNR”, senza distinzione di inquadramento e di profilo, ha rilanciato le ragioni della Ricerca Pubblica, attraverso la richiesta di ulteriori fondi per la stabilizzazione di tutti i precari.

Sono intervenuti i Segretari Generali della FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA ricordando al Governo che i finanziamenti per la Ricerca costituiscono un investimento per il nostro Paese non uno spreco di risorse.

Mentre eravamo impegnati a sostenere la lotta dei precari, abbiamo appreso, con rammarico, da organi di stampa del coinvolgimento dei Vertici dell’Ente in un’indagine per presunti reati commessi nell'esercizio delle loro funzioni. Le indagini della magistratura faranno il loro corso; nessuno potrà essere considerato colpevole fino a prova contraria. Riteniamo che a tutela dell'Ente e del suo personale serva però un atto di responsabilità immediato da parte di chi è coinvolto nelle indagini, che deve tradursi nelle dimissioni dagli incarichi. 

La FLC CGIL richiama pertanto tutta la dirigenza del CNR ad un’attenta valutazione delle responsabilità che hanno determinato tale criticità, ribadendo l’urgenza di un maggiore controllo e di una maggiore trasparenza a tutti i livelli decisionali.

La FLC CGIL si impegna, inoltre, affinché la credibilità e il prestigio dell’Ente, costruiti in tanti anni grazie al lavoro di tutti, non vengano offuscati dal comportamento irresponsabile di pochi.

Altre notizie da: