FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3878348
Home » Ricerca » Personale ex ISPESL, siglati tre importanti accordi integrativi. Migliorano le relazioni sindacali

Personale ex ISPESL, siglati tre importanti accordi integrativi. Migliorano le relazioni sindacali

Gli accordi riguardano salario accessorio 2010, opportunità di sviluppo professionale per il personale dei livelli IV-VIII e benefici socio assistenziali. Rinviato al 2011 l'accordo su sviluppo professionale per i ricercatori e tecnologi.

05/01/2011
Decrease text size Increase  text size

Il 30 dicembre 2010, su convocazione all'INAIL, sono stati chiusi tre accordi per il personale ex ISPESL relativi all'anno 2010 e siglata una dichiarazione congiunta per lo sviluppo professionale di ricercatori tecnologi.  

I contenuti degli accordi

In sintesi, i principali risultati ottenuti con le intese siglate: 

  • indennità differenziale per il personale assunto dopo il 1995, con un importo annuale medio di 600 euro.
  • 188 progressioni di livello IV-VIII con decorrenza 1.1.2010 in aggiunta alle 78 con decorrenza 1.1.2008 (pari 80% degli aventi titolo) così distribuiti:

 

8 funz. amm. IV

26 cter IV

38 cter V

48 coll. amm. V

32 coll. amm. VI

6 operatori tecn. VI

16 operatori tecnico VII

14 operatori amm. VII

 

  • 48 progressioni economiche, con  decorrenza 1.01.2010 (80% degli aventi diritto) .
  • Aumento degli oneri specifici per ricercatori/tecnologi del 60%.
  • Incremento dell'indennità di ente mensile di ulteriori 20 euro rispetto agli incrementi significativi acquisiti con l'accordo 2009
  • Una tantum di almeno 322 mila euro derivante dalle economie da destinare al personale IV-VIII, che potrà essere storicizzata a partire dal 2011.
  • Prorogato a tutto il 2010 l'accordo esistente sui benefici socio assistenziali, attivazione dal 1.1.2011 della polizza sanitaria prevista per i dipendenti Inail e conferma del tavolo tecnico sui benefici, che dovrà stabilire i nuovi criteri per il 2011.
Sviluppo professionale per i ricercatori e tecnologi

È stata siglata una dichiarazione d'intenti congiunta INAIL-Organizzazioni sindacali per attivare sin da gennaio un tavolo di confronto per  individuare "soluzioni volte a favorire le progressioni e le aspettative di sviluppo di carriera di ricercatori e tecnologi, ricorrendo a tutti gli istituti previsti dal CCNL".

Migliorano le relazioni sindacali rispetto alla passata gestione ISPESL

La sigla degli accordi, oltre ad aver consolidato incrementi significativi sulle indennità fisse e ricorrenti, rappresenta un significativo passo avanti per quanto riguarda la possibilità di dare ampia soddisfazione alle aspettative di carriera del personale ex-ISPESL. Confermiamo quindi sotto questo profilo il giudizio già espresso in precedenza sul miglioramento delle relazioni sindacali e sulle modalità di conduzione del tavolo di trattativa, attento a tutte le istanze. 

La FLC CGIL auspica che, con la dichiarazione congiunta, si possano finalmente creare condizioni favorevoli per una soluzione positiva del problema delle carriere di ricercatori e tecnologi, in linea con quanto raggiunto per il restante personale.

Rinnovo per i contratti di co.co.co.

In chiusura di riunione, è stata data informativa da parte del Direttore Generale dell'INAIL sullo stato dei contratti di collaborazione in essere. Per quanto riguarda i vincitori dei concorsi previsti dal piano di Ricerca, già banditi nel corso del 2010, sarà dato corso alla stipula dei contratti come previsto dal bando dei concorsi stessi (contratti di co.co.co. di durata annuale) a partire dal 1 gennaio 2011. Gli altri contratti in essere saranno rinnovati per ulteriori sei mesi. Nei prossimi mesi saremo impegnati per avviare con l'INAIL un confronto di prospettiva per i precari dell'ex-Ispesl, che superi l'emergenzialità con cui si è operato sino ad ora.

Altre notizie da: