FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3877988
Home » Ricerca » INRAN, contratti integrativi su trattamento accessorio e rinnovo contratti in scadenza

INRAN, contratti integrativi su trattamento accessorio e rinnovo contratti in scadenza

Sono stati sottoscritti alcuni accordi. La FLC CGIL ribadisce le sue osservazioni critiche su Statuto, Regolamento e Pianta organica.

20/12/2010
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

A seguito di alcune modifiche richieste ed accolte all'interno dell'accordo integrativo INRAN, la FLC CGIL ha ritenuto di sottoscrivere l'accordo allegando però una dichiarazione a verbale. Dichiarazione a verbale che ribadisce alcune delle osservazioni critiche avanzate dalla FLC CGIL relativamente a Statuto, Regolamento e Pianta organica, con una particolare attenzione alla mancata applicazione degli istituti contrattuali per i quali la FLC CGIL continua a chiedere l'attuazione.

Gli accordi integrativi sottoscritti prevedono per i lavoratori dell'INRAN e dell'ex ENSE

  • a partire dal 1 dicembre 2010 l'incremento del buono pasto a 10 euro,
  • a partire dal 1 gennaio 2010 l'incremento del 10% dell'Indennità mensile di ente per il personale dell'INRAN
  • a partire dal 31 maggio 2010 l'importante adeguamento dell'Indennità di Ente mensile per il personale dell'ex ENSE
  • erogazione del fondino 2010 per il personale INRAN
  • applicazione dei passaggi di profilo (art. 52) subito dopo l'approvazione della pianta organica
  • applicazione dei passaggi di gradone (art. 53) tra il personale INRAN e ex ENSE in base alle risorse disponibili
  • la deroga ai vincoli di durata dei contratti a Tempo Determinato per il personale dell'INRAN e il rinnovo di tutti i contratti di collaborazione.

A fronte dei risultati ottenuti, importanti per le retribuzioni reali di tutti i lavoratori dell'INRAN e dell'ex ENSE, la FLC CGIL non può ritenersi pienamente soddisfatta, e sollecita nuovamente l'Amministrazione affinché si possa pervenire ad un accordo (entro fine anno) per l'applicazione degli artt. 54 e 15, individuando possibili soluzioni utili anche sulla base della programmazione triennale e relativo piano di fabbisogno triennale di personale e delle professionalità esistenti e maturate nell'INRAN ed ex ENSE.

Gli accordi sottoscritti consentono di uniformare il trattamento accessorio di tutti i lavoratori confluiti in INRAN e prevedono altresì il rinnovo dei contratti in scadenza, sia essi tempi determinati che contratti di collaborazione.

Infine, per quanto riguarda lo Statuto, Regolamento e la rideterminazione della nuova dotazione organica la FLC CGIL ribadisce le sue critiche rispetto al complesso dell'operazione.

In coerenza con le posizioni fino ad oggi espresse, auspicando la ripresa di un confronto vero su questi temi per superare "lacune e distorsioni" contenute nell'attuale statuto dell'INRAN, la FLC CGIL ha consegnato un testo modificato dello Statuto e del Regolamento (vedi allegato) anche per cercare di cogliere l'occasione per evitare "ridondanze e duplicazioni" tra gli attuali organismi consultivi e di gestione.

Altre notizie da: