FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3888422
Home » Ricerca » Incontro all'INFN con la nuova delegazione trattante

Incontro all'INFN con la nuova delegazione trattante

Il resoconto dei lavori di giovedì 1 dicembre 2011 sui seguenti argomenti: precariato, salario accessorio, contratto integrativo 2011 e polizza INA, progressioni di livello art. 54.

15/12/2011
Decrease text size Increase  text size

È  cambiata la delegazione trattante dell’INFN presieduta ora dal Dott. Graziano Fortuna e composta, oltre che dal Dott. Fortuna, dalla Dott.ssa Speranza Falciano (nuovo componente della Giunta Esecutiva), dal Prof. Alberto Rotondi e dall’Avv. Eleonora Bovo (Direttore Affari del Personale).

Qui di seguito il resoconto sui temi all'ordine del giorno dell'incontro di trattativa che si è svolto giovedì 1 dicembre 2011.

Precariato

A seguito di una lunga trattativa si è giunti ad avere da parte dell’INFN l’assicurazione che tutti i contratti a tempo determinato saranno rinnovati per i prossimi mesi.

La delegazione trattante ha presentato dati aggiornati e molto dettagliati sui contratti a Tempo Determinato (TD) in servizio. Tutti i TD pagati sui “fondi interni” (MIUR o over head) saranno prorogati fino al 31 gennaio 2013. I TD pagati su fondi vincolati sono prorogati in base al finanziamento dei progetti; la delegazione trattante ha affermato che nessuno di questi progetti è prossimo alla fine. Alla fine di ciascun progetto e quindi alla risoluzione dei relativi contratti a TD, l’INFN ha manifestato l’intenzione di garantire una proroga di 6 mesi/1anno, come “contratto scivolo”. Per i TD delle liste di stabilizzazione (definite dalla L296/2006) che ora sono titolari di contratti in scadenza il 31 dicembre 2012, l’INFN ha affermato di volerli mantenere in servizio fino a quando non saranno espletati i concorsi con la specifica riserva di posti.

Discorso a parte meritano i contratti a TD del progetto speciale IGI che usa fondi vincolati da parte del Ministero. A oggi questi contratti a TD sono a tutti gli effetti di legge dei contratti INFN. In un futuro prossimo nascerà il Consorzio IGI per il quale l’INFN sta preparando lo Statuto, essendo l’INFN l’ente attuatore di EGI (European Grid Infrastracture) per l’Italia. I TD del progetto speciale IGI passeranno dall’INFN al nuovo Consorzio IGI. La FLC ha chiesto garanzie per i lavoratori che passeranno a IGI ma l’INFN assicura che il progetto è solido e non ci sono elementi per dubitare della certezza dei finanziamenti per IGI nei prossimi anni.

Infine, il progetto SuperB dovrebbe assorbire tra 20 e 30 TD attualmente in servizio nell’INFN, liberando un equivalente numero di posizioni che l’INFN vorrebbe riservare per dare contratti a TD ai giovani.

La FLC ha insistito caparbiamente nel voler mettere il precariato al primo posto in ogni incontro di trattativa  degli ultimi mesi, e ritiene il rinnovo di tutti i contratti TD in scadenza un risultato molto importante; questo anche alla luce delle difficoltà generali della Pubblica Amministrazione.La FLC ritiene questo del rinnovo un primo passo necessario per sanare nell’immediato la situazione dei TD. Nei prossimi mesi dovranno essere costruite risposte concrete per dare la massima garanzia ai lavoratori con contratti a TD, specialmente quelli con maggiore anzianità di servizio nell’INFN; in ogni caso la FLC rifiuta fin da ora qualsiasi distinzione fatta rispetto ai fondi su cui i contratti a TD sono pagati.

Salario accessorio, CCI 2011 e polizza INA

L’INFN ha presentato al tavolo un prospetto di costituzione del fondo, includendovi anche il derivato dall’art. 19 (lavoro conto terzi e fondi esterni in genere) ma solo fino a raggiungere il massimo dettato dalle ultime leggi finanziarie; a normativa vigente questo si traduce in una diminuzione del’1% del fondo 2011 rispetto al fondo 2010.

La FLC ha insistito nel considerare il derivato dall’art 19 (CCNL 2002-2005) come “maggiori entrate”; questo permetterebbe di escluderlo dalla formazione del fondo e di usarlo per creare un fondo aggiuntivo (come previsto dallo stesso art. 19) per integrare la retribuzione di tutto il personale.
L’INFN ha accettato di prendere in considerazione tale proposta, verificando la percorribilità legale e la reale disponibilità di risorse. Secondo la FLC l’accordo sul salario accessorio, necessario per pagare gli straordinari per il 2011 e tutte le indennità, potrà essere raggiunto solo se l’art.19 verrà pienamente applicato.

Nel caso si arrivasse a trovare un accordo sul salario accessorio 2011, la FLC -di concerto con Cisl e Anpri- ha richiesto che si inserisca come argomento all’OdG dei prossimi incontri di trattativa l’estensione della Polizza INA a tutto il personale, includendo anche la revisione della base di calcolo che dovrebbe essere tutta la retribuzione fondamentale.

Progressioni di livello art. 54

La FLC ha richiesto che per il 2011 si attivino le selezioni per le progressioni di carriera in base all’art 54. Anche se non  ci potrà essere un riconoscimento economico immediato, riteniamo che le persone debbano vedersi riconosciuta la possibilità di carriera ai fini giuridici. Ciò eviterebbe ulteriori penalizzazioni nel futuro qualora si riuscisse (battaglia che la FLC sta portando avanti) a sbloccare il congelamento delle retribuzioni.

Varie

CRAL. La FLC ha fatto presente la necessità di sbloccare i fondi per i CRAL con un intervento d’urgenza al fine di garantire il pieno utilizzo di questi fondi.

Fondo Benefici Assistenziali. La FLC ha ribadito il diritto  di avere una risposta alla richiesta di chiarimenti fatta a proposito della costituzione del fondo per i benefici assistenziali. La nostra convinzione è che al fondo non siano state assegnate tutte le risorse dovute e che se ciò fosse fatto si potrebbe garantire il pagamento di tutti i benefici richiesti dal personale.

“Manuale controllo orario”. Per mancanza di tempo non è stato discusso il documento sull’utilizzo del nuovo programma informativo per il controllo orario. L’Ente ha richiesto che i sindacati producessero delle osservazioni su cui basare la discussione.

CabibboLab. Finalmente -dopo aver fatto formale richiesta di accesso agli atti- è stato fornito alla FLC la delibera contente lo Statuto del CabibboLab e la Convenzione con Tor Vergata. Non avendo avuto modo di discutere con la passata amministrazione della costituzione del consorzio che gestirà il progetto Super B, auspichiamo quanto prima di poter incontrare il nuovo presidente, in particolare in merito all’impiego del personale INFN nel progetto bandiera SuperB.

Il prossimo incontro di trattativa è previsto per il 16 dicembre 2011.

Altre notizie da: