FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3853703
Home » Notizie dalle Regioni » Veneto » Padova » Assemblea pubblica a Padova sugli effetti della manovra finanziaria per la ricerca e l'università

Assemblea pubblica a Padova sugli effetti della manovra finanziaria per la ricerca e l'università

All'incontro che si terrà mercoledì 15 ottobre 2008 parteciperà, tra gli altri, Domenico Pantaleo, Segretario Generale della FLC Cgil.

14/10/2008
Decrease text size Increase  text size

Padova, città universitaria e delle scienze, non può restare indifferente rispetto agli ultimi interventi legislativi che pregiudicano il futuro delle principali Istituzioni pubbliche cittadine che erogano alta formazione e attività di ricerca a livello internazionale. Assieme alle Istituzioni, anche migliaia di giovani che in esse studiano e lavorano e tutto il personale docente, ricercatore, tecnico e amministrativo, subiranno le conseguenze di una manovra economica che riduce le potenzialità formative e che aumenta il tasso di insicurezza per le lavoratrici e per i lavoratori.

L’innovazione tecnologica e la ricerca scientifica - compresa quella di base - hanno bisogno di condizioni strutturali stabili, di risorse finanziarie, di forti rapporti con le realtà produttive territoriali, di solide istituzioni formative, per poter pensare di contrastare ed invertire il processo di declino economico e produttivo in atto nel Paese ed anche nella nostra Regione.

Il pesante taglio ai Fondi di Funzionamento Ordinario, la reintroduzione di un blocco al reclutamento – che per la docenza comporterà un aumento indiscriminato dei contratti di insegnamento - e le norme contrarie alla stabilizzazione dei rapporti di lavoro precario - costituiti attraverso regolari procedure concorsuali - vanno nella direzione opposta agli impegni che l’Italia ha assunto anche a livello europeo. Inoltre, la possibilità di trasformare le Università in Fondazioni di diritto privato introdurrà ulteriore confusione e frammentazione del sistema universitario nazionale, oltre ad aprire scenari contrattuali imprevedibili per tutto il personale che in esso opera.

Roma, 11 ottobre 2008