FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3951452
Home » Notizie dalle Regioni » Molise » #liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio presidio unitario a Campobasso

#liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio presidio unitario a Campobasso

Dalle ore 15.30 in via Garibaldi presso la sede dell’Ufficio Scolastico Regionale del Molise (ex Provveditorato agli Studi).

23/05/2019
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL, CISL FSUR e UIL Scuola RUA del Molise

La libertà di insegnamento è un bene fondamentale e indispensabile in ogni società democratica. È una prerogativa che la nostra Costituzione affida alle scuole e ai docenti.

Spirito critico, capacità di analisi e di lettura dei fatti del mondo, sono gli obiettivi che gli studenti dovrebbero raggiungere nel loro percorso di studi per l’esercizio di una cittadinanza attiva.

Per sostenere questi valori, in segno di solidarietà con la docente palermitana Rosa Maria Dell’Aria, ingiustamente sanzionata dall’amministrazione scolastica per aver semplicemente sostenuto la libertà di pensiero e di insegnamento, i sindacati del comparto istruzione e ricerca hanno indetto un’iniziativa nazionale che si terrà a Palermo il giorno 24 maggio, con una grande assemblea aperta ed una fiaccolata.

A Campobasso, in contemporanea con le iniziative che si svolgeranno in tutta Italia, le segreterie regionali FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola Rua organizzano un presidio unitario presso la sede dell’Ufficio Scolastico Regionale del Molise (ex Provveditorato agli Studi) in via Garibaldi dalle ore 15.30. Nel corso dell’iniziativa, aperta ai lavoratori della scuola, agli studenti ed ai cittadini tutti, verrà effettuata la lettura collettiva degli art. 21 e 33 della nostra Costituzione e sarà firmato un documento di solidarietà, che verrà consegnato al Dirigente dell’USR Molise, in modo da farlo pervenire al Dirigente dell’ATP di Palermo ed al Ministro dell’Istruzione Bussetti.

I fatti che riguardano la professoressa Dell’Aria sono il sintomo di una pericolosa tendenza della politica a invadere e condizionare gli spazi in cui si esercitano l’azione didattica e l’autonomia delle istituzioni scolastiche, contro la quale è necessario opporsi fermamente.

È successo a Palermo, potrebbe succedere ovunque.

Lo ribadiamo con forza: #liberidinsegnare, #liberidimparare!

Campobasso, 23 maggio 2019

FLC CGIL
Molise
G. La Fratta

CISL FSUR
Abruzzo-Molise
D. Desiati

UIL Scuola RUA
Molise
N. Fratangelo