FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3949016
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Roma » Roma, 27 ottobre, intitolazione Istituto Comprensivo via F. Ferraironi alla dirigente Simonetta Salacone

Roma, 27 ottobre, intitolazione Istituto Comprensivo via F. Ferraironi alla dirigente Simonetta Salacone

Una giornata per ricordare il grande contributo di Simonetta alla scuola pubblica italiana.

25/10/2018
Decrease text size Increase  text size

L’Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ha disposto la ridenominazione dell’Istituto Comprensivo Statale di Via F. Ferraironi a Roma, intitolandolo a Simonetta Salacone, storica dirigente dell’IC, recentemente scomparsa. Un modo per riconoscerne ufficialmente il grande impegno e il grande apporto pedagogico alla scuola pubblica italiana.

Ma il lavoro di Simonetta, insegnante e dirigente iscritta alla FLC CGIL, non è mai stato dimenticato all’interno della scuola in cui ha lavorato e, per le strade più insolite, si continua a rendere merito a questa grande donna per tutto l’impegno profuso nella ricerca di una vera scuola dell’inclusione e della cittadinanza. Un grande murales a lei dedicato campeggia all’entrata della scuola dell’infanzia Guattari e recita: “Averti al fianco ci ha fatto volare”. Negli anni si sono succeduti eventi e feste in suo onore, in un libro sono state raccolte le sue idee e i ricordi di coloro che l’hanno conosciuta, addirittura le sono state dedicate canzoni rap. Insomma, la comunità educante in cui Simonetta ha operato, non ha mai smesso di ricordarla e di tramandare la sua idea di una scuola di tutti e per tutti.

Come FLC CGIL, vogliamo ricordarla con le parole di Anna Fedeli, dirigente della nostra organizzazione, che con Simonetta ha condiviso un lungo pezzo di strada e di battaglia nella scuola e nel sindacato, sperando che in tutte le scuole ritorni presto quel “fermento”:

“Gli anni in cui le nostre storie hanno camminato in parallelo sono anni oggi difficili da comprendere per chi non li abbia vissuti; nelle scuole c’era un fermento senza pari, soprattutto nelle periferie dove il desiderio di riscatto sociale e culturale delle famiglie era accolto e fatto proprio dalla scuola che sperimentava metodologie e strategie inclusive. Avremmo bisogno di lei oggi più di ieri, perché sono sicura che non si sarebbe lasciata abbattere “dall’antisolidarismo” dilagante e sarebbe stata ancora una volta il faro guida di tante battaglie.”.

Il programma delle iniziative per l’intitolazione dell’IC Simonetta Salacone.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL