FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3902705
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Scuola: Carrozza, referendum Bologna? appoggiare accordi paritarie

Scuola: Carrozza, referendum Bologna? appoggiare accordi paritarie

Il Ministro dell'Istruzione risponde ai giornalisti riguardo i fondi comunali per le scuole paritarie.

22/05/2013
Decrease text size Increase text size

(AGI)

"Dobbiamo pensare ai bambini che devono andare a scuola e garantire la copertura per tutti i bambini, quindi il mio interesse e del ministero e' quello di appoggiare gli accordi che vedono il ruolo delle paritarie per coprire tutti i posto per i bambini". Lo ha detto il ministro per l'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, a margine del convegno della Cisl scuola in corso a Firenze, ai giornalisti che le chiedevano la sua posizione riguardo al referendum di domenica prossima a Bologna sui fondi comunali per le scuole paritarie.

"Penso che il referendum abbia dato un inquadramento politico che va al di là della necessità per i bambini stessi e per le famiglie di avere una risposta a settembre - ha proseguito il ministro - trovo anche un po' scorretto non parlare dei bambini che vanno a scuola per parlare dei massimi sistemi. Sono questioni importanti, quelle dei fondi pubblici alla scuola, ma sono questioni che devono stare un po' fuori e non avere una ricaduta su chi deve garantire un servizio come il sindaco di Bologna. Lo spirito della legge era ben definito - ha aggiunto Carrozza - le scuole paritarie hanno degli obblighi da rispettare nei contratti con gli insegnanti, nei programmi, nel come si pongono e hanno un valore importante - ha concluso il ministro per l'Istruzione - perché offrono un servizio che permette a un comune di soddisfare le esigenze delle famiglie".