FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3950301
Home » Rassegna stampa » Nazionale » La maturità e quei conti che non tornano

La maturità e quei conti che non tornano

lettera

20/02/2019
Decrease text size Increase text size
la Repubblica

elisabetta maria panina milano

Non immaginavamo che i nostri politici che hanno tanto strombazzato il nuovo esame di maturità avessero dimenticato di fare le somme dei voti minimi delle due prove scritte, dell’orale e del credito scolastico. O meglio, chi ha stilato il decreto ha fatto la somma dei voti massimi che fa precisamente cento. Ma c è una sorpresa: un ragazzo passato per tre anni con la media del 6 e che quindi ha 22 punti di credito, poi all’esame prende tre sufficienze negli scritti, cioè tre volte dodici.

Ora facciamo la somma: 22+ 12 + 12 + 12= 58. Bocciato perché il minimo per essere promosso è 60.

Ma non se n’è accorto nessuno?

Dovremo arrotondare?

Aspettiamo serie e sensate direttive ministeriali.