FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3955572
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Il Pd: concorsi prof, serve un tavolo di confronto con il governo

Il Pd: concorsi prof, serve un tavolo di confronto con il governo

Il Pd dunque va in pressing sulla ministra dell’istruzione

25/04/2020
Decrease text size Increase text size
il manifesto

«Serve aprire un tavolo politico sulle procedure di reclutamento e sulle modalità del concorso straordinario riservato, quanto stabilito in dicembre va riconsiderato alla luce della crisi sanitaria, come si evince anche dal Protocollo sugli ambienti di lavoro firmato proprio oggi (ieri, ndr) tra governo e parti sociali».

Così i senatori dem Verducci e Iori. Il Pd dunque va in pressing sulla ministra dell’istruzione che sul reclutamento degli insegnanti ha annunciato l’imminente pubblicazione del bando di concorso straordinario.

I sindacati hanno detto il loro no in commissione. Lo stesso hanno fatto Pd e Leu in una riunione fra la ministra e i capigruppo. Il rischio è quello di una rottura proprio con i prof che in questi mesi hanno affrontato avanti la didattica a distanza.

Dunque ora il Pd chiede un confronto: «C’è un’emergenza sanitaria con ricadute imprevedibili, non possiamo rischiare che metta a rischio la stabilizzazione dei precari e l’apertura dell’anno scolastico», che dovrà essere, dicono i senatori, «un ‘anno speciale’», «servono nuove norme che non espongano al rischio di contenziosi. Mai come oggi la scuola ha bisogno di certezze. Serve il massimo di condivisione con tutti i soggetti del mondo scolastico. Dal primo settembre tutti gli insegnanti devono poter essere in classe».


La nostra rivista online

Servizi e comunicazioni

Seguici su facebook
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33

I più letti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL