FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3828755
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Il governo finanzia l’iscrizione alla scuola privata.E’ una provocazione politica.

Il governo finanzia l’iscrizione alla scuola privata.E’ una provocazione politica.

Comunicato stampa di Enrico Panini

14/11/2003
Decrease text size Increase  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini

E’ di poche ore fa l’approvazione, al Senato, di un finanziamento triennale pari a 100.000.000 di euro per le famiglie che iscrivono i loro figli alle scuole private.

Consideriamo questa scelta del Governo una provocazione politica verso milioni di famiglie che sostengono consistenti spese ma i cui figli frequentano le scuole pubbliche e non avranno diritto a nulla.

E’ una provocazione politica verso quanti operano nella scuola pubblica, taglieggiata in questi anni da consistenti riduzioni di organico e di risorse economiche.

Che la scuola pubblica rappresenti per il Governo una spesa da tagliare è una scelta politica completamente ribadita anche nella Finanziaria per il 2004 che, anzi, riduce ulteriormente rispetto ai forti tagli già operati con le precedenti Leggi finanziarie.

Oggi dichiariamo al Governo il nostro fermo NO ad una scelta che discrimina e che contrasta con la nostra Costituzione.

Il 29 novembre una straordinaria manifestazione, convocata a Roma dalle Confederazioni CGIL-CISL-UIL contro le politiche di privatizzazione dell’istruzione da parte del Governo, si incaricherà di dar voce al NO di centinaia di migliaia di persone.

Roma, 14 novembre 2003