FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3948632
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON Per la scuola: pubblicati gli elenchi dei progetti autorizzati relativi all’avviso “Sport in classe”

PON Per la scuola: pubblicati gli elenchi dei progetti autorizzati relativi all’avviso “Sport in classe”

Le scuole possono avviare le attività formative che devono concludersi entro 31 agosto 2019.

21/09/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L'Autorità di Gestione del PON "Per la scuola", dopo aver pubblicato con nota 25263 del 13 settembre 2018 le graduatorie definitive dei progetti relativi all’Avviso denominato “Sport di Classe” per la scuola primaria (Nota 5 febbraio 2018 settembre 2016 n. 1047), con una serie di note del 14 settembre 2018 trasmesse agli Uffici Scolastici Regionali delle Regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna), ha reso noti gli elenchi dei progetti autorizzati.

Nella Tabella che segue la sintesi dei progetti autorizzati e le risorse finanziarie previste:

Regioni

Progetti autorizzati

Risorse

­­Nota autorizzativa

Basilicata

13

100.932,00

Prot. n. AOODGEFID 25347 del 14/09/2018

Calabria

93

722.052,00

Prot. n. AOODGEFID 25348 del 14/09/2018

Campania

252

1.955.487,00

Prot. n. AOODGEFID 25349 del 14/09/2018

Puglia

144

1.118.016,00

Prot. n. AOODGEFID 25351 del 14/09/2018

Sicilia

218

1.692.135,60

Prot. n. AOODGEFID 25353 del 14/09/2018

TOTALE Regioni in ritardo di sviluppo

720

5.588.622,60

Abruzzo

21

163.044,00

Prot. n. AOODGEFID 25346 del 14/09/2018

Molise

16

124.224,00

Prot. n. AOODGEFID 25350 del 14/09/2018

Sardegna

12

93.168,00

Prot. n. AOODGEFID 25352 del 14/09/2018

TOTALE Regioni in transizione

49

380.436,00

TOTALE nazionale

769

5.969.058,60

L’invio agli uffici scolastici regionali degli elenchi costituisce per le istituzioni scolastiche formale autorizzazione all’avvio delle attività e l’inizio dell’ammissibilità dei costi.

Ad ogni scuola è stata inviata una specifica nota autorizzativa che è possibile scaricare utilizzando la seguente procedura:

  1. accedere alla “Gestione finanziaria” dalla home page dei Fondi Strutturali
  2. inserire le credenziali SIDI
  3. nell’area Finanziario contabile selezionare “Sistema Informativo fondi (SIF) 2020”
  4. accedere al “Menù Funzioni” in alto a sinistra
  5. selezionare la voce di menù “Fascicolo attuazione" e la sottostante voce "Lettera di autorizzazione”

La prima volta che viene scaricata la lettera gli istituti scolastici devono confermare l'avvenuta presa visione.

I progetti autorizzati dovranno essere realizzati entro il 31/08/2019.

Le Istituzioni Scolastiche autorizzate si impegnano

  • ad attuare i progetti e a realizzarli nel rispetto delle disposizioni comunitarie e nazionali
  • a documentare la realizzazione dei progetti nelle specifiche aree presenti all’interno del sistema informativo (GPU e SIF)
  • a rendersi disponibile ai controlli e alle valutazioni previste per il PON.

Il processo di finanziamento prevede l’erogazione di un acconto a seguito dell’avvio del progetto nel sistema informativo. I successivi pagamenti sono effettuati a rimborso delle certificazioni inviate, mentre il saldo viene corrisposto sulla base del rendiconto finale e alla conclusione dei controlli.

I progetti autorizzati sono gestiti a costi standard secondo quanto indicato dalla seguente tabella.

Voci di costo del progetto

Calcolo dell’importo e massimale

  1. Attività formativa – comprende i costi relativi alle figure professionali coinvolte nell’attività di formazione (tutor). In questa tipologia di attività si prendono in considerazione n. 2 tutor.

  1. Attività di gestione – comprende tutte le spese legate alla gestione delle attività formative previste dal progetto (materiali didattici, di consumo, noleggio di attrezzature, spese relative al viaggio e ai pasti dei partecipanti, compensi per DS, DSGA, personale della scuola, referente per la valutazione, altro personale, pubblicità ecc.)

Il costo della formazione si ottiene moltiplicando le ore di durata del modulo per il costo indicato per ciascuna delle figure professionali previste per lo svolgimento dell’attività formativa. Nello specifico il massimale del costo orario omnicomprensivo è di € 30.

Il costo di gestione si ottiene moltiplicando le ore di durata del modulo per il numero massimo di 20 partecipanti per l’importo fisso di € 3,47. La minor partecipazione degli allievi in termini di numero e di ore di frequenza produce una consequenziale riduzione dell’importo dell’attività di gestione.